Chaiserstue da St.Jacob

tipo itinerario: altro
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Tutte
quota partenza (m): 900
quota vetta/quota massima (m): 2400
dislivello totale (m): 1300

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: casale
ultima revisione: 24/01/16

località partenza: St.Jacob (Isenthal , Uri )

accesso:
Traforo Gottardo Adolf Isental

descrizione itinerario:
Si parte da St Jacob Grosstal(Isenthal)portandosi a Gitschenen, m 1538, con una piccola funivia(franchi 9). Si percorre qualche metro in discesa lungo le piste per raggiungere il sentiero che si inoltra nella Sulztal, breve e non ripida. Direzione prima SW poi W fin sotto un breve e ripido strappo che permette l’accesso al Sinsgauer Schonegg m 1915. Dal passo si scende verso W, tenendosi prevalentemente sulla destra orografica della valle sino ad Oberrickenbach, m 903, da dove parte la funivia per la Bannalp(stazione di monte m 1713 franchi12). All’arrivo si ripella per risalire in direzione E per Bannalper Schonegg. Con condizioni sicure seguire più o meno il tracciato del sentiero estivo che passa per le baite di Rackholteren m 1885. Giunti a circa 2100m di quota, con condizioni sicure di innevamento, puntare verso N per risalire il ripido pendio S del Chaiserstuel. In breve si raggiunge il dolce platau sotto la cuspide sommitale accessibile con gli sci ai piedi dal versante W.
DISCESA: In condizioni molto sicure si scende direttamente la pala SE evitando così la lunga e poco sciabile cresta S che porta al passo. La pala è ripida e si può decidere di tagliarla verso S per raggiungere terreni meno inclinati o molto più direttamente verso E in una sorta di canalino, che si forma tra delle costole rocciose, ripidissimo. Da quota 2200m circa il vallone, con neve sicura, offre una superficie vastissima per disegnare la propria serpentina. Giunti a quota 1900m ca. si piega verso E, passando per delle baite a quota 1784m poi giù fino a Grossalp m 1461. Ci si tiene a sinistra del torrente lungo la traccia estiva sino ad incrociare la stradina(Alt Ruti) che percorre la Grosstal sino a Schattenberg punto di partenza.
Osservazioni:
: Itinerario brillante che ad una salita breve e poco faticosa, divisa in due distinte sezioni, contrappone una discesa complessiva con dislivello più che raddoppiato. I punti per cui si richiede un’attenta valutazione in loco sulla loro percorribilità sono:
- la salita diretta al Chaiserstuel senza passare dalla max depressione della Bannalper Schonegg.
- La discesa diretta dalla cima del Chaiserstuel verso Oberalp. Questo pendio è spesso minacciato da grosse cornici e non sono impossibili distacchi di tutta la coltre nevosa fino al terreno. Inoltre percorrendo la linea di massima pendenza la difficoltà sciistica sale a 4.1; E2.
I versanti di discesa sono esposti a tutti i quadranti.