Vin Vert (Monte) da Beaume per la Serre du Kin e dorsale SE

tipo itinerario: su dorsale
difficoltà: MR   [scala difficoltà]
esposizione: Sud
quota partenza (m): 1085
quota vetta/quota massima (m): 2711
dislivello totale (m): 1640

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: pr18
ultima revisione: 16/01/16

località partenza: Beaume (Oulx , TO )

cartografia: IGC 1 - Val Susa Chisone e Germanasca

accesso:
Si parcheggia l’auto in uno spiazzo sulla ss335 di Bardonecchia nelle immediate vicinanze del bivio per Beaume 1065 m, posto a poche decine di metri dal ponte che attraversa la Dora per Ulzio. I pochi parcheggi dell’abitato di Beaume sono a disposizione degli abitanti.

note tecniche:
Itinerario che non presenta difficoltà tecniche ma che visto il dislivello importante, richiede buon allenamento. Preferibile effettuarla quando l’innevamento sia intorno ai 1600 metri dove inizia il tratto nel bosco, così da percorrere l’iniziale ripido tratto senza racchette. Percorso molto redditizio e senza tante dispersioni che consente di arrivare in cima in modo molto diretto. La dorsale SE del Vin Vert è piuttosto ampia e non troppo inclinata e consente di progredire in modo “abbastanza sicuro” dalle slavine. Essendo esposta ai venti, è possibile che la si trovi spesso spelacchiata. Il versante sud è preferibile percorrerlo valutando attentamente le condizioni indicate nei bollettini valanghe. Ottimo punto panoramico sull’alta Val Susa, Monviso, Pic de Rochebrune, Ecrins…

descrizione itinerario:
Si risale la stradina asfaltata fino a Beaume e giunti alla fontana, seguire le indicazioni in direzione del Sentiero Balcone. Giunti al bivio a circa 1400 m, (cartelli) continuare a sinistra seguendo le indicazioni per Pramand e Monfournel (sentiero 734). Il sentiero prosegue ripido per poi giungere ad un altro bivio con cartelli, dove si abbatte. Proseguire in direzione Strada Pramand, Fontanone, Cima del Vallonetto (734), seguendo il sentiero se visibile oppure le tacche bianche e rosse poste sugli alberi. Proseguire nel bosco dove più in alto piega leggermente a destra, risalendo uno scomodo tratto che aggira una bastionata. Proseguire sulla dorsale e, se in presenza di tanta neve è preferibile restare sul suo filo passando per la Serre du Kin, evitando i faticosi traversi della sede del sentiero estivo che la costeggia un po’ più in basso a sinistra. Raggiunta la strada della galleria dei Saraceni (cartello in legno), attraversarla e risalire l’ampia dorsale SE sino in cima al Vin Vert.
Discesa dal percorso di salita.