Tiritiritu (Cascata) - Val Clavalitè

L'itinerario

difficoltà: IV / 4   [scala difficoltà]
esposizione: Ovest
quota base cascata (m): 2000
sviluppo cascata (m): 280
dislivello avvicinamento (m): 500

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Rombombom
ultima revisione: 15/01/16

località partenza: Clavalité (Fenis , AO )

accesso:
dal casello autostradale di Nus seguire le indicazioni per Fénis. Attraversare il paese fino a reperire sulla destra il bivio per Clavalité. Seguire la strada, inizialmente a tornanti, che si addentra nel vallone. In assenza di neve si può raggiungere in auto il piazzale sterrato alle porte della piana di Clavalité. Da qui a piedi percorrere tutta la piana di Clavalitè lungo la strada sterrata seguendo i segnavia 2 e 5. al fondo del piano seguire il segnavia 5 e risalire nel bosco fino ad incrociare la strada che percorre la parte superiore del vallone.
Attraversare il torrente sul ponte/guado, superare le indicazioni per i percorsi 7D e 8C fino ad arrivare alle cascate “Sons of sun” e “Senza fermata” ben visibili sulla destra (sinistra idrografica).
Procedere oltre. La cascata in oggetto appare poco dopo sul versante opposto. È la più grande e di maggior sviluppo ed è caratterizzata da un largo muro ghiacciato al di sopra di un conoide di deiezione. Attraversare il torrente e raggiungere la base della colata.
2 h e 30 min dall'inizio della piana di Clavalité.

note tecniche:
Cascata da affrontare in assenza di neve! In caso contrario l'avvicinamento risulta troppo lungo e la cascata soggetta a valanghe.
Ambiente solitario e severo. Roccette instabili sui fianchi della cascata.

descrizione itinerario:
L1 50 m prima parte di un largo muro di difficoltà contenute. Sosta su ghiaccio.
L2 40 m seconda parte del largo muro, fino alla base di un tratto più verticale. Sosta su ghiaccio.
L3 30 m breve muretto a 70°, poi abbattuto. Sosta su ghiaccio.
L4 e L5 50 m + 50 m facile, fino alla fine del ghiaccio.
Trasferimento circa 200 m su roccette facili, ma da non sottovalutare.
L6 30 m muro verticale continuo (85°). Sosta su ghiaccio all'altezza dello sperone roccioso centrale.
L7 30 m ultimi risalti fino alla fine delle difficoltà.
DISCESA: L7 e L6 in doppia sulla cascata, poi a piedi fino all'inizio del trasferimento, poi fuori cascata sulla sinistra idrografica.

altre annotazioni:
Prima salita nota: Alessio De Santi e Stefano Pozzuolo 27-12-2015