Rasciassa (Punta) da Colletto, anello per Lago e Colle di Luca

sentiero tipo,n°,segnavia: cai
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1711
quota vetta/quota massima (m): 2664
dislivello salita totale (m): 1053

copertura rete mobile
wind : 0% di copertura
tim : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: ferruccio fei coboldo
ultima revisione: 04/01/16

località partenza: Colletto (Sampeyre , CN )

accesso:
Risalendo la Val Varaita superare Sampeyre e Calchesio. Circa 1500 metri dopo, superato il camping “Narciso”, si prende la deviazione a destra per Foresto. La strada prosegue asfaltata in salita toccando le borgate di Campanesio e Pui; successivamente, su fondo sterrato, raggiunge Colletto di Sopra e la cappella della Madonna della Neve (1711 m).
Si può ancora proseguire oltre fino a una croce di legno su un costone a q. 1811 m. L'ultimo tratto di sterrata è piuttosto pietroso e ripido, meglio auto alta e 4x4.

note tecniche:
Gita molto panoramica e varia su terreno aperto, difficoltà di orientamento con scarsa visibilità.

descrizione itinerario:
Da Colletto si raggiunge il Pilone Madonna della Neve, dopo il quale si procede sulla strada sterrata fino ad una croce in legno su un costone a q. 1811 m. A sx si stacca un sentiero ben marcato con indicazioni per il Lago di Luca. Si raggiunge in breve una baita presso la quale occorre svoltare a sinistra e risalire l'ampio valloncello laterale.
Si raggiunge il pianoro del Lago di Luca e superatolo si sale seguendo l'ottima traccia in direzione nord-est fino ad un colletto, da cui appare di fronte la Punta Rasciasssa.
Si scende a sinistra e per l'ampia cresta si arriva al Colle di Luca. Dal colle risalire il crestone su detriti e blocchi nel primo tratto, tenendosi a destra di un enorme masso, poi su terreno elementare di erba e detriti si arriva sotto il castello roccioso sommitale che si può salire senza difficoltà indifferentemente da destra o da sinistra (EE dal Colle di Luca).
La discesa si effettua ritornando al Colle di Luca e scendendo per il buon sentiero che percorre il vallone in direzione sud. Si supera il Pian Malaneuit e successivamente una grangia a 1991 m, dalla quale una pista ad ampi tornanti (tagli possibili) scende fino a raggiungere la strada sterrata nei pressi della croce q. 1811.