Castel Presina - Parete rossa Baby DOC

difficoltà: 7a+ / 6b obbl / A0
esposizione arrampicata: Sud-Est
sviluppo arrampicata (m): 160

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura
3 : 100% di copertura

contributors: pardes_18 faregiro
ultima revisione: 16/02/16

località partenza: Porcino Veronese (Rivoli veronese , VR )

bibliografia: Monte Baldo rock

vedi anche: https://andreasimonini85.wordpress.com/2013/12/22/baby-doc/

accesso:
Da Affi seguire le indicazioni per Caprino Veronese e successivamente per Spiazzi. Prima di raggiungere la frazione si nota sulla destra il ristorante "La Baita" e subito dopo una strada in discesa con indicazioni per Ca' Scala, Broieschi, Porcino. Seguire la strada per circa 1 Km. Sul lato sinistro della strada individuare un masso con un bollo rosso (sbiadito) e parcheggiare (se si raggiunge una curva a gomito verso destra avete superato il masso; tornare indietro e cercare nuovamente).

Dal masso si scende nella boscaglia sfruttando una lieve traccia. In breve si raggiunge un pianoro erboso. Qui andare a sinistra imboccando un marcato sentiero. Seguire l'indicazione per Castel Presina e, sempre in discesa, si raggiunge la base della parete.

note tecniche:
Stupendo itinerario che si insinua tra i tetti rossi scovando una linea molto logica, naturale e solida.
La chiodatura è stata recentemente aggiornata risultando del tutto affidabile e sicura, andrebbero solo cambiati un paio di cordini, peccato non averne avuti altrimenti avremmo provveduto noi.

descrizione itinerario:
L1: Si parte subito belli decisi da una piastrina rossa vecchia e si prosegue diritti lungo una conformazione leggermente a canne fino a comoda sosta, 6b+;
L2: Da qui prendere le piastrine tutto a destra per non finire su i severi itinerari adiacenti "Divina Commedia" a diritto e "Brivido Rosso" all'estrema sinistra. La lunghezza si sviluppa prima lungo un traverso molto esposto e diventando poi più aggettante trovando il passo chiave all'uscita di un piccolo tetto poco prima della sosta, 6b+;
L3: Ancora in leggero traverso ascendente fino a prendere il filo dello spigolo sull'unico tratto di roccia insicura, 6b;
L4: Lungo tiro prima su di una estetica placca con grossi buchi e clessidre che conduce a una fessura verticale fino a scomoda sosta, allungare le protezioni per evitare l'attrito, 6a;
L5: Tiro chiave. Difficile ingresso in placca e poi verso la netta fessura che conduce ad un impegnativo traverso sotto ad un tetto fessurato con uscita altrettanto impegnativa, 7a+