Alpetta, Vercellina (Valloni) da Rivotti, anello per la Via d'la Pala

sentiero tipo,n°,segnavia: VP, GTA
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1488
quota vetta/quota massima (m): 2305
dislivello salita totale (m): 850

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: mark6827
ultima revisione: 27/12/15

località partenza: Rivotti - Case Giordano (Groscavallo , TO )

cartografia: Fraternali

accesso:
Val Grande di Lanzo fino a Pialpetta, svoltare a destra per Rivotti e seguire la strada fino al termine.

note tecniche:
Interessante anello con modesto dislivello che collega gli alpeggi dei valloni dell' Alpetta e Vercellina, tutti usati per il pascolo nella bella stagione. Itinerario caratterizzato da un grandioso lastricato per permettere il passaggio degli animali tra due alpeggi detto Vij d'la Pala.
Bella alternativa alla classica escursione ai laghi di Sagnasse al cospetto del Morion.

descrizione itinerario:
Da Case Giordano si imbocca il sentiero classico che sbuca sulla sterrata del Sentiero Balcone che conduce al Gias Fontana. In prossimità dell'Alpe Mojes si apre sulla destra il bel Vallone dell' Alpetta (cartello indicatore , m. 1710). Si inizia a risalire la valle seguendo tracce di sentiero ( il pascolo degli animali non consente una traccia uniforme) e i radi bolli bianco rossi, ma situati in maniera abbastanza strategica, puntando ai vari alpeggi. Si raggiunge il Gias Primavera, il Gias Alpetta e di qui, spostandosi a sinistra, si risalgono i pendii che portano al Gias Pian della Cialme 2024 m. A questo punto, dopo aver risalito ancora una breve rampa dietro l' alpeggio, il sentiero piega a destra attraversando il Vallone sino al Gias Costa. È questa la parte caratterizzata da tratti di perfetto lastricato con una larghezza davvero
inusuale per un sentiero: un' opera immane. Giunti al Gias Costa si continuano a seguire i radi segni che portano a un colletto erboso posizionato a est del Gias e caratterizzato da un bel gendarme nelle
vicinanze. Ci troviamo oramai quasi sulla dorsale tra i due valloni: la si risale spostandosi man mano verso destra fino al comparire della Vallone di Vercellina. Qui i segni bianco rossi si perdono 2305 m.
Si percorre la dorsale verso il Morion praticamente in piano fino a trovare il punto più comodo per iniziare la discesa in Vercellina (un tubo dell' acqua in PVC può essere un valido riferimento) . Seguendo la dorsale erbosa a sinistra si ritrovano dei bolli e si arriva in
breve al bel Gias Vei .Da qui si prosegue la discesa fino al Gias di Mezzo 2086 m dove si incrocia il sentiero GTA del colle della Crocetta. Senza alcun problema si scende fino ai Rivotti concludendo cosi un bell'anello.