Hey Joe! (Cascata)

difficoltà: III / 3   [scala difficoltà]
esposizione: Nord-Ovest
quota base cascata (m): 1850
sviluppo cascata (m): 120
dislivello avvicinamento (m): 150

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: Rombombom
ultima revisione: 16/12/15

località partenza: Graines (Brusson , AO )

bibliografia: Efiimeri Barbagli

accesso:
Risalendo la Val d'Ayas verso Brusson, oltrepassare l'abitato di Arcesaz e imboccare a destra il bivio per Graines. Proseguire ancora lungo la strada sterrata che si addentra nel vallonedi Frudière fino all'alpeggio di champcharlec. Di qui la cascata è ben visibile verso sud.15 minuti dall'alpeggio di Champcharlech oppure 45 minuti da Graines.
Arrivati in vista della cascata, procedere in direzione di essa fino all'inizio della vegetazione. Poi scegliere il percorso più agevole per inoltrarsi in essa fino a raggiungere il corso ghiacciato del ruscello che proviene dalla cascata e, ramponi ai piedi, risalirlo per circa 100 metri fino alla base del primo salto, che rappresenta i primi 3 tiri.

DISCESA: a piedi sulla destra idrografica MOLTO DIFFICOLTOSA. Fortemente sconsigliata in presenza di neve. Seguite tracce di animali obliquando in discesa verso destra, poi tornati verso sinistra e scesi ancora fino a larice e poi ancora fino a grosso pino mugo sull'orlo delle pareti rocciose. Con doppia di 60 m arrivati alla base della parete. Scesi ancora dentro canalone e risaliti lungo il percorso della cascata fino alla partenza, dove avevamo lasciato gli zaini.
Discesa sulla cascata non provata, ma a nostro avviso altrettanto difficoltosa per il percorso tortuoso della stessa: consigliato in caso di presenza di neve, anche in minime quantità.

note tecniche:
Ambiente solitario e freddo. Qui le cascate si formano anche quando non sono presenti le cascate della valle prinicipale (vedi Legolas).
Tipica cascata da affrontare ad inizio stagione, prima delle nevicate, anche se di per sé non presenta pericoli di tipo valanghivo. In presenza di neve l'avvicinamento risulta molto lungo e i trasferimenti sulla cascata decisamente faticosi.

RISPETTATE I DIVIETI

descrizione itinerario:
L1 30 M 60° fino a circa metà della prima rampa. Sosta su ghiaccio.
L2 30 M 60° fino alla base del tratto verticale che svolta a sinistra. Sosta su ghiaccio.
L3 20 M 80° fino al termine delle difficoltà. Sosta su piante.
TRASFERIMENTO 50M
L4 40 M 50° fino al termine delle difficoltà. Vecchia sosta sulla sinistra: cordino e moschettoni su radice (1989?).
TRASFERIMENTO 40M
L5 30 M 60° fino al termine delle difficoltà. Sosta su piante.
L6 30 M facile fino al termine dei risalti. Sosta su piante.

altre annotazioni:
F. Toldo, P. Turcotti 1989