Roscella (Monte) Monleale, il Sentiero del Sole

sentiero tipo,n°,segnavia: CAI 152
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 328
quota vetta/quota massima (m): 388
dislivello salita totale (m): 200

copertura rete mobile
tim : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: ferruccio fei
ultima revisione: 26/10/15

località partenza: Monleale (Monleale , AL )

punti appoggio: Monleale

cartografia: rete escursionistica Regione Piemonte

accesso:
Si risale la provinciale SP100 della Val Curone fino al km. 3,800, dove si svolta a destra, raggiungendo in due chilometri il paese di Monleale Alto.

note tecniche:
L’Associazione “Pellizza da Volpedo”, nell’ambito di un progetto di valorizzazione dei luoghi legati alla vita e alle opere del pittore, ha ideato questo percorso, che va alla ricerca dei luoghi frequentati da Giuseppe Pellizza tra il 1903 e il 1904 per dipingere il sole nascente; (per maggiori informazioni www.pellizza.it ).

descrizione itinerario:
Il percorso parte dalla piazza Capsoni di Monleale Alto, ricalca brevemente il sentiero 101 e al primo bivio tiene la sinistra in direzione Montemarzino; superato il cimitero il cammino prosegue per 400 metri su asfalto poi, nei pressi di un’abitazione, svolta a destra sulla strada inghiaiata che scende verso la cascina abbandonata Madrina.
Il percorso risale alla frazione Chiesa (comune di Berzano di Tortona), dove svolta a sinistra, attraversando la borgata e segue poi la carrozzabile sterrata che in breve giunge sulla strada asfaltata, dove gira a sinistra: l’itinerario segue la strada asfaltata, tiene la destra al bivio seguente e arriva alla borgata Cappellette; qui, dopo le abitazioni, prende il sentiero sulla destra che costeggia una recinzione e risale verso il Monte Roscella (388m), dal quale si gode di una splendida vista sulle colline circostanti e verso la pianura che si apre a perdita d’occhio; nei pressi dell’altura, secondo alcune testimonianze, il pittore realizzò nel 1904 la sua opera “Il sole”: il luogo prescelto dal pittore, in particolare, dovrebbe essere il Monte Zerbetti, nel territorio del comune di Sarezzano e visibile verso Sud, caratterizzato ora da un traliccio dell’alta tensione. La presenza e il passaggio del pittore sul Roscella è confermato da un suo scritto, risalente al 1905, minuta di una lettera da inviare al capitano Aristide Arzano di Tortona: “Passeggiate da cui si godono grandiosi panorami si possono fare al monte Poggio di Brinzone su quel di Volpedo, al Castello di Pozzolgroppo a Monleale e al Monte rosso, sopra il cascinale Cenelli, in territorio di Monleale. Da quest’ultima località in un giorno limpido si ha lo spettacolo grandioso delle Alpi che si svolgono per più che un apparente semicerchio dalle Marittime alle Retiche…”.

Il sentiero scende leggermente fino a giungere su una stradina sterrata che attraversa boschetti e vigneti e giunge sull’asfalto nei pressi di una piccola cappelletta; il percorso prosegue in direzione del vicino paese di Berzano di Tortona ove, nei pressi del municipio, svolta a sinistra sullo sterrato che aggira il piccolo borgo.
Dopo pochi metri il percorso riprende l’asfalto in direzione di Volpeglino e svolta quasi subito a destra nei pressi di un ristorante, prendendo la stradina che scende verso il fondovalle; superata una antica fontana il cammino prosegue su una carrareccia che attraversa il fondovalle e risale tra i filari fino alla sommità della collina.
Giunto sul crinale il percorso gira a destra, sovrapponendosi nuovamente al sentiero 101, e ritorna in breve alla piazza di Monlelale, chiudendo il panoramico percorso ad anello