Carrèe (Tete) da le Pontet per il Vallon de Lauzanier

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BRA   [scala difficoltà]
esposizione: Varie
quota partenza (m): 1948
quota vetta/quota massima (m): 2865
dislivello totale (m): 960

copertura rete mobile
vodafone : 20% di copertura

contributors: ste_6962
ultima revisione: 07/10/15

località partenza: le Pontet (Larche , 04 )

punti appoggio: Gite d'Etape Pierre Lombard a Larche (tel. 0033-4-92843080) ; Gite-Auberge du Lauzanier a Larche (te

cartografia: IGN foglio 3639 OT Haute Tinèe 1 – Auron. scala 1:25000

accesso:
raggiunto Borgo San Dalmazzo si deve risalire tutta la Valle Stura di Demonte lungo la SS21 fino al confine italo-francese al Colle della Maddalena 1996 m. Si scende ora in territorio francese con la statale D900, raggiungendo dopo un tornante il piccolo parcheggio di le Pontet 1948 m (punto di partenza) oppure, si superano prima Maison Meane e raggiungendo infine Larche 1675 m. Senza scendere in centro al paese, si deve svoltare subito a sinistra, nei pressi del Gite-Auberge du Lauzanier, e si deve seguire la stradina asfaltata che sale fino all’ampio pianoro con annesso parcheggio del Pont Rouge 1907 (altro possibil punto di partenza per la salita).

note tecniche:
La prima parte si svolge seguendo una stradina e poi pendii moderati, mentre dal Lago del Lauzanier si sale su pendii più ripidi che portano al pendio sottostante il Col de Quartier Aout, dove si entra nel bel vallone nascosto dei Lacs des Hommes, che va attraversato completamente fino a raggiungere il Pas de la Petite Cavale, poi lungo la bella cresta Nord che conduce in cima, con percorso aereo ed un tratto di misto che richiede attenzione e neve assestata, questo tratto non si riesce a salire con le ciaspole ai piedi ma utilizzando piccozza e ramponi.
Nonostante il dislivello sia ridotto lo sviluppo è piuttosto lungo.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio del Pontet si attraversa la strada e si va a prendere il sentiero che inizia a scendere a sinistra nella Val Fourane (cartello indicatore per il Lac de Lauzanier). Si percorre l’ampio sentiero (o tracce nella neve) prima su terreno pianeggiante e poi in leggera discesa verso destra fino a raggiungere un ponticello in legno a quota 1907 m dove si incrocia la stradina che sale da Larche (nelle vicinanze c’è il grande parcheggio del Pont Rouge 1907 m raggiungibile in auto da Larche in stagione avanzata), dove passa anche il sentiero segnalato GR5. Attraversato il ponte si sale lungo la stradina, lungo la parte destra della Val Fourane, prima in piano e poi in leggera salita. Arrivati in prossimità di un pianoro (dove sulla sinistra del vallone a volte si trovano delle tracce che portano verso il Monte Enchastraya) si prosegue a destra salendo con una serie di svolte raggiungendo una piccola costruzione in muratura, la Cabane de Donnadieu 2149 m Si prosegue la salita su pendii di moderata inclinazione (o su sentiero, a seconda del periodo) sul lato destro del vallone, si supera un ponticello in legno e in leggera salita si raggiunge un pianoro, dove si trova il Lac de Lauzanier 2285 m.Senza raggiungere il lago si passa nei pressi della Cabane de Lauzanier e poi si inizia a salire un primo pendio sulla destra, aggirando alcune roccette affioranti a sinistra. Raggiunto il pendio superiore si volge a sinistra in diagonale, non lontano da una fascia rocciosa che si aggira completamente. Superata la fascia rocciosa si raggiunge un costolone nevoso che si risale sulla sinistra, fino ad entrare nel valloncello terminale, con il Col de Quartier Aout ben visibile in alto. Senza salire al colle si volge a sinistra, entrando nel vallone dei Lacs des Hommes, visibile solo dalla base del pendio che porta al colle. Si prosegue ora nel vallone, tenendo il lato sinistro salendo, con alcuni saliscendi si superano le due conche dove ci sono gli splendidi laghetti, oltrepassati i laghi, si trascurano le eventuali tracce che a destra portano verso la Tete de la Pelouse e si prosegue per un tratto in leggera discesa entrando nella conca terminale sotto la Tete Carrèe, ben visibile a sinistra. Si risale il ripido pendio direttamente o con alcune diagonali fino a raggiungere il Pas de la Petite Cavale 2775 m. Da qui, si sale su terreno ripido (quasi sempre necessari piccozza e ramponi) in diagonale verso sinistra su neve o roccette affioranti (tratto che richiede neve assestata ed in buone condizioni) fino a raggiungere il filo della cresta Nord. Raggiunta la cresta si volge a destra, seguendo il filo o restando qualche metro sotto sulla sinistra, si superano alcune roccette affioranti e il tratto terminale abbastanza affilato fino a raggiungere la vetta, dove si trovano un grande ometto di pietre e una piccola croce metallica con il quaderno di vetta.
In discesa si segue lo stesso percorso fatto in salita, oppure è possibile compiere un interessante anello. Ridiscesi nella conca terminale sotto la cima lungo le tracce di salita, una volta giunti ad un piccolo pianoro dove si vede in basso a destra il Lac Derrière la Croix, si scendono i pendii a destra fino ad uno spallone soprastante ad un ripido pendio nevoso che scende direttamente al lago, qui si piega a destra e per un pendio-canale meno ripido direttamente o con diagonali si raggiunge la conca di questo laghetto. Si contorna il lago sulla sinistra e poi si scende il vallone spostandosi gradualmente a sinistra, con alcuni saliscendi si raggiunge la conca che ospita il Lac de Lauzanier, e da qui per la traccia di salita si rientra al Pont Rouge o al Pontet.

altre annotazioni:
La Tete Carrèe è una montagna di forma piramidale che si trova in fondo al lungo Vallone del Lauzanier, appartenente al Gruppo della Pelouse.

Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Carrèe (Tete) da le Pontet per il Vallon de Lauzanier - (0 km)
Alpette (L') dal Colle della Maddalena per il vallone del Lauzanier - (0 km)
Manse (Cima delle) e Tete Platasse da Le Pontet - (0 km)
Vanclava (Monte) o Tète de Vauclave da Le Pontet - (0 km)
Pierassin (Monte) da le Pontet, per il Vallone del Rio Oronaye - (0 km)
Oronaye (Monte) da Le Pontet - (0 km)
Lauzanier (Lac du) dal Colle della Maddalena - (0.1 km)
Lauzanier (Bosse de) da Le Pontet per la Val Fourane e il Col du Quartier d'Aout - (0.1 km)
Dure (Tete) da le Pontet per il versante Sud - (0.2 km)
Enclausetta (l’) da le Pontet per la Val Fourane - (0.2 km)
Remy (Col) e Col de la Gypiere da Le Pontet, giro del Bec du Lievre - (0.3 km)
Lievre (Bec du) da le Pontet per il Rocher Peyron e la Cima de Palets - (0.3 km)
Soubeyran (Monte) o Tete de l'Alp da le Pontet per il Colle delle Munie - (0.6 km)
Cavale (Pas de la) dal Colle della Maddalena per il Vallone del Lauzanier - (0.7 km)
Roburent (Laghi di) dal Colle della Maddalena - (0.8 km)
Ventasuso (Monte) dl Colle della Maddalena - (1.7 km)
Pe de Jun (Testa) Canale NE del Bail - (4.1 km)
Enchastraye (Monte) da Grange di Argentera - (4.1 km)
Puriac (Colle del) da Argentera - (4.2 km)
Lose (Cima delle) Per il vallone del Puriac spalla e cresta SO - (4.2 km)
Ventasuso (Monte) da Grangie - (4.2 km)
Pebrun (Monte) e Monte Aiga da Grange per la cresta di confine - (4.2 km)
Ventasuso (Monte) da Le Grange, anello per canale Est del Valejas - (4.2 km)
Pe de Jun (Testa) traversata da S-N per l'Enclausetta e il Monte Ventasuso - (4.2 km)
Plate Longe (Tete de) da Larche, anello - (4.4 km)