Borgne (Gorges de la)

difficoltà: dal 3 / al 7c
esposizione arrampicata: Varie
quota falesia (m): 530
lunghezza min itinerari (m): 15
lunghezza max itinerari (m): 40

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: fulviofly
ultima revisione: 06/10/15

località partenza: Bramois (Sion , Sion )

bibliografia: Plaisir West edizioni Filidor

accesso:
Arrivando dal Sempione uscire a Sion dall'autostrada e seguire le indicazioni per il villaggio di Bramois ; è possibile parcheggiare sia in paese (3ore di disco orario) sia nel grande parcheggio appena fuori in direzione di Nax (10 ore).
Di qui prendere la strada per il poligono che da asfaltata diviene sterrata e costeggia la Borgne; dopo il poligono dalla strada principale si staccano una serie di sentieri che portano ai vari settori; se invece si attraversa il corso d'acqua tramite la briglia (catene per superare la gaveta) si accede ad altri settori tra i quali spicca la "Falaise des chevres" che oltre a numerosi monotiri presenta due belle vie di più tiri aperte da Paul Panchard, valorizzatore in 40 anni di lavoro dell'intera area.

note tecniche:
La quarzite che caratterizza l'area appare solida, anche se in qualche punto un po' lisciata dalle ripetizioni; l'arrampicata è molto varia con placche, fessure, strapiombi, diedri, ecc...; la chiodatura è buona ma non ascellare e credo che venga rivista costantemente. La presenza di tutte le esposizioni e l'essere protetta dal vento consente di arrampicare tutto l'anno.

descrizione itinerario:
Descrivere i vari siti è piuttosto complicato visto il numero degli stessi, mi limito quindi ad una breve sintesi.
In dx orografica e quindi a sx salendo abbiamo:
- Trefle esposizione SW vie brevi e di bassa difficoltà
- Pilier Jaune esposizione S vie perlopiù semplici anche di 2 tiri
- Paroi S. Antoine esposizione W vie brevi sino al 6a+
- Forte illusion esposizione W placca verticale attaccata al sentiero con diversi tiri tra il 6a ed il 6c+.
Attraversato il corso d'acqua e andando verso monte incontriamo dopo un centinaio di metri "Le diedre noir", piccolo sito comodo e con pochi tiri tra il 5c ed il 6c.
Se invece si sale (gradini in legno)si raggiunge il settore dell'aréte sud, che oltre alla via di più tiri (5c+/5c obl), presenta alla base numerosi facili monotiri.
Se dalla briglia si scende verso valle si raggiunge il secondo pilastro della "falaise des chevres" con l'altra via lunga (Indochine 5c+/5c obl) nonché i numerosi monotiri posti a valle dell'attacco di questa via esposta ad Est.