Agel (Mont) Arête des Hirondelles

difficoltà: 5b / 4 obbl
esposizione arrampicata: Sud
sviluppo arrampicata (m): 300

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: 3143
ultima revisione: 29/09/15

località partenza: Monaco (Peille , 06 )

bibliografia: http://www.caisanremo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=109:mont-agel-arete-des-hirondelles&catid=49&Itemid=211

accesso:
Accesso stradale: dall’uscita dell’autostrada dirigersi in direzione La Turbie, dopo circa 3 km, oltrepassato il tunnel di servizio dell’autostrada, lasciare l’auto in un piccolo slargo.
Avvicinamento: Dal parcheggio, prendere il sentiero che conduce alla falesia di “Alcatraz”, oltrepassate le reti di sicurezza, dove il sentiero si fa pianeggiante prendere la seconda deviazione sulla sinistra, seguire un ripido sentiero nel bosco (corda fissa in alcuni tratti) prima di raggiungere il colle, svoltare a destra in direzione della parete.

note tecniche:
Difficoltà complessiva: D-
La via è parzialmente attrezzata a chiodi, quindi provvedere a fettuce, nut e friends (camalot da 0,3 a 3)

descrizione itinerario:
L1: salire una placca fessurata per una decina di metri (cordino visibile), obliquare a sinistra sotto una fascia strapiombante, quindi in verticale fino ad un albero dove si sosta. (V, V+, IV, 40 m)
L2: salire a destra in direzione di un masso incastrato, superarlo sulla destra, quindi proseguire facilmente su placca fino ad un comodo intaglio. (IV+, 20 m)
L3: superare un breve camino, proseguire in orizzontale sull’aerea cresta fino alla base di un gendarme. (III, 40 m)
L4: superare il gendarme sulla destra (IV, 15 m)
L5: attraversare in orizzontale l’affilata ed estetica cresta fino al gendarme successivo. (III, 40 m)
L6: risalire il gendarme sul lato sinistro sfruttando un camino diagonale. (III, 15 m)
L7: fare un breve passaggio aereo ed esposto ma non difficile per portarsi su un risalto a sinistra, quindi proseguire lungo la cresta fino ad un intaglio. (IV, 50 m)
L8: scendere all’intaglio, risalire il gendarme dal lato sinistro su un’ottima roccia “ gocce d’acqua”, proseguire lungo l’affilata cresta fino alla base di un torrione. Aggirare un muro verticale sulla sinistra, traversare a destra fino all’inizio di una fessura che solca in verticale tutta la parete, risalirla fino alla cima del torrione. (IV, IV+, 50 m)

Discesa: Dalla vetta, dirigersi verso nord per una cinquantina di metri fino ad un evidente intaglio tra la roccia, l’ancoraggio della doppia (20 m) è sulla destra, quindi a sinistra lungo un sentiero molto ripido (alcune corde fisse).

http://www.guides06.com/le-blog-actus/8-blog-alpinisme/964-alpinisme-en-bord-de-mer-larete-des-hirondelles
http://www.camptocamp.org/routes/365306/fr/mont-agel-arete-des-hirondelles
http://www.caisanremo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=109:mont-agel-arete-des-hirondelles&catid=49&Itemid=211