Cervo (Monte) Cresta Sud

difficoltà: PD+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1700
quota vetta (m): 3437
dislivello complessivo (m): 1737

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Frenz
ultima revisione: 11/09/15

località partenza: Ruz, Dzovenno (Bionaz , AO )

bibliografia: Guida dei Monti d'Italia - Alpi Pennine Volume I

accesso:
Da Ruz seguire le indicazioni per il rifugio Crête Sèche fino all'alpeggio di Berrié (2187 m) dove finisce la strada poderale, da qui volgere a destra (salendo) e dopo aver superato l'alpeggio proseguire su tracce di sentiere fino al pianoro dell'alpe Chardonney (2520 m). Continuare in direzione nord e poi volgere a destra per imboccare l'evidente canale che scende dal col Vertsan (3000 m c.), che si risale su pietraia con percorso non obbligato (ore 3.50).

note tecniche:
Il Monte Cervo è anche indicato sulla CTR come Mont Serf.
La cresta supera un dislivello di circa 450 m su uno sviluppo di circa 800 m.

descrizione itinerario:
Dal col Vertsan si sale per detriti alla cresta vera e propria, che poi si segue preferibilmente sul filo, dove la roccia è di buona qualità, con passaggi di II grado, ma comunque quasi mai obbligati. Giunti nei pressi dell'anticima (3384 m), caratterizzata da un ripido risalto di roccia gialla, ci si sposta verso destra per superare un diedro (III) che rappresenta il passaggio chiave della salita.
Dall'anticima scendere su roccia friabile al colletto successivo (3363 m) (delicato) per poi salire direttamente alla vetta su rocce malsicure (ore 2-2.30). Discesa dalla via normale della cresta NNE.