Faraut (Monte) giro da Sant'Anna per Colle Chiausis e Pelvo

difficoltà: F   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1800
quota vetta (m): 3050
dislivello complessivo (m): 1600

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: rudolph
ultima revisione: 05/09/15

località partenza: S. Anna (Bellino , CN )

punti appoggio: rifugio meleze

cartografia: Fraternali alta val Varaita

descrizione itinerario:
Si sale al piano delle Traversagne lungo la sterrata con possibilità di scorciatoie.
Arrivati al piano si prosegue fino a 2300 dove a un bivio dritti si va per la Marchisa a sx per delle baite.
Si prende a dx per pratoni (sentiero poco evidente qualche ometto) e dopo un primo strappo il sentiero diventa più evidente fino al colle Clausis.
Di li si taglia sotto la cima e si arriva a 30m dalla croce; l'ultimo pezzo è su rocce facili ma molto esposte; croce e gran panorama.
Si ritorna al colle clausis e si prende un sentiero im discesa che tocca un rudere militare per poi proseguire con uno strappo ripido fino al colletto Balma (altri ruderi militari).
Di qui si può fare la cresta che porta alla croce dell Faraut (qualche semplice passaggio verso la fine su rocce però esposte e "sporche" di terriccio molto infide) oppure si dcende di 150m circa e si prende un canalone ripido e camminando su sfasciume mobile poco agevole si arriva alla cima.
Il ritorno si fa senza via tracciata (qualche ometto) scendendo nel vallone che porta al sentiero che arriva dal colle Bellino e poi a pian Ceiol ed alla macchina.
Calcolare almeno 6-7 ore soste escluse