Glaciers (Aiguille des) Versante NO e cresta N

difficoltà: AD-   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Ovest
quota partenza (m): 1975
quota vetta (m): 3817
dislivello complessivo (m): 1850

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: marcotezza
ultima revisione: 30/08/15

località partenza: Chalet des Lanchettes (Bourg-Saint-Maurice , 73 )

punti appoggio: Refuge Robert Blanc

accesso:
Da Bourg-St-Maurice (raggiungibile dal Piccolo S.Bernardo o dalla Maurienne per colle Iseran) prendere la D902 per Les Chapieux.Dal piccolo borgo proseguire sulla carrozzabile passando a Ville des Glaciers e raggiungendo il termine della strada al parcheggio del Chalet des Lanchettes. In estate da Les Chapieux il traffico privato è vietato in orari diurni sostituito da un servizio navetta.
Dal parcheggio di Chalet seguire le indicazioni per il Refuge Robert Blanc (2750 m) che si raggiunge in circa 2 ore su comdo sentiero ben segnalato.

note tecniche:
Itinerario generalmente facile, tuttavia il ghiacciaio è veramente tormentato e se non c'e' traccia il rischio di girare tra gli impressionanti buchi è notevole e altrettanto alto il rischio di finire dentro. Le roccette finali sono semplici (II/II+) abbastanza verticali e roccia non sempre buona.
Per evitare di percorrere il ghiacciaio, specie nelle ore calde, valutare l'ipotesi di scendere dal Dome des Glaciers per la cresta delle Lanchettes.

descrizione itinerario:
Dal rifugio seguire le indicazione per col de la Seigne su sentiero in leggera discesa. Si raggiunge cosi' un dosso morenico (2600 m). Iniziare a salire su traccia ripida sul filo della morena.
Al suo termine la traccia, segnata da numerosi ometti, piega a destra su placche e sfasciumi fino a raggiungere il ghiacciaio Glacier des Glaciers sul margine sinistro (salendo) contro le rocce sovrastanti. Iniziare a salire il ghiacciaio tenendo sempre la sinistra superando un paio di dossi. Verso i 3000 metri iniziare a spostarsi verso destra puntando alla parte del ghiacciaio con pendenze moderate costeggiando la cresta di confine che scende dalle A.des glaciers. Superare infine un ultimo pendio piu' marcato raggiungendo cosi' il colle tra il Dome e le Aiguille des Glaciers.
Seguire la crestina nevosa che porta alla base del salto finale. Saliti alcuni metri spostarsi su una comoda cenga verso il canale piu' marcato che scende dalla cima dell'Aiguille. Giunti ad uno spit, a qualche decina di metri dal canale, iniziare a salire tenendosi sempre verso destra, anche se in alcuni punti, specie in basso, si è portati ad andare verso sinistra. Ogni 30 metri circa si trova una sosta.
Raggiungere cosi' l'intaglio della cresta Nord. Proseguire verso la sommità superando un paio di torrioni e aggirandone gli ultimi sul lato italiano seguendo generalmente i segni dei ramponi.
Discesa per lo stesso itinerario, 4 doppie da 30 mt.