Pratello (Monte) anello delle toppe del tesoro

difficoltà: MC / MC+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1300
quota vetta/quota massima (m): 2040
dislivello salita totale (m): 900
lunghezza (km): 34

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: giorgio&anna
ultima revisione: 10/08/15

località partenza: piano delle 5 miglia (Rocca Pia , AQ )

punti appoggio: area di sosta montagna spaccata e piano dell'aremogna

cartografia: PNA

bibliografia: D: Roggiero: MTB nel Parco Nazionasle d'Abruzzo. Ed Il Lupo

accesso:
A25 uscita Sulmona. SS17 in direzione Roccaraso. Km 128,5 allo inizio del rettilineo si prende la sterrata a destra (indicazioni per Area di sosta della Montagna Spaccata - Chiesa della Madonna del Casale).
Dopo 700 m girare a sinistra (a destra si va alla Madonna del Casale).
Dopo 900 m circa a sinistra c'è uno slargo dove si può parcheggiare.

note tecniche:
Gita non difficile, il dislivello si guadagna lentamente, in una parte meno nota del Parco Nazionale d'Abruzzo. Interamente ciclabile.
Due nei: l'attraversamento di un area per picnic con immancabili selvaggi urlanti e radio a volume massimo e quasi 6 km di SS17 al ritorno

descrizione itinerario:
Si continua sulla sterrata passando attraverso la gola della Montagna Spaccata, si percorre tutta l'area per picnic uscendone senza nostalgia attraversando una sbarra.
Due tornanti (asfalto) ci portano su una radura circondata da faggete. Da qui sterrato con tracce di vecchio asfalto
Km 4,4 m 1550 al bivio a sinistra si entra nella faggeta.
Km 5,7 m 1610 si prosegue dritti. Dopo un po' si esce dalla faggeta, siamo nella Valle di Chiarano.
Km 9.9 m1770 al bivio si prende a sinistra. la sterrata guadagna quota sul versante ovest delle Toppe del Tesoro.
Km 13,3 m2000 dopo una sbarra si va s sinistra.
Km 15,4 m2040 (punto più elevato) si supera una sella. Inizia la discesa. Dopo poche decine di metri e al bivio si va a destra. Volendo a sinistra si arriva in breve alla vetta del Monte Pratello.
Si scende lungo le sterrate di servizio dell piste da sci fino ad una radura con ristoro (aperto solo d'inverno), dove partono due seggiovie. Km 17,9 m1860.
Si continua a scendere sulla sterrata ripida e con fondo ghiaioso o più facilmente sull'erba della pista, un paio di curve in un boschetto ci portano in una parte meno ripida (campo scuola) e quindi al Piano dell'Aremogna Km 19.2 m1670
Qui prendiamo a sinistra la SR 437, sempre in discesa ora su asfalto e teniamo la sinistra a tutti i successivi incroci.
Alla rotonda al Km 21,8 m 1500 andiamo dritti.
Km 26,6 m1260 ci immettiamo sulla SS17 verso Sulmona e se sopravviviamo ai numerosi emulatori di Niki Lauda che la frequentano, dopo 6 Km troviamo la sterrata che in 1,6 Km ci riporta alla macchina