Lausfer (Testa alta del) Anticima N-NE Via Tiziano

difficoltà: 5c / 5b obbl
esposizione arrampicata: Nord-Est
quota base arrampicata (m): 2100
sviluppo arrampicata (m): 190
dislivello avvicinamento (m): 100

copertura rete mobile
wind : 80% di copertura
tim : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: lupo alberto
ultima revisione: 08/08/15

località partenza: Santuario S. Anna di Vinadio (Vinadio , CN )

punti appoggio: Santuario di S.Anna di Vinadio

bibliografia: Cuneo Climbing _ Multipitch

accesso:
Dallo Scoglio dell'Apparizione raggiungere il lago di S.Anna, aggirato questo portarsi, con breve percorso per pietraie e prati, alla base della placca più bassa, sotto la linea di cresta dell'anticima N-NE del Lausfer.

note tecniche:
La roccia è quarzite, molto buona sul primo, sul terzo e parte del quarto tiro. Prestare attenzione sugli altri tiri. L' arrampicata è su parete leggermente appoggiata, con buone prese. La via è interamente attrezzata con fix da 10mm., chiodatura generalmente sui 5-8 metri che si accorcia un po' nel terzo tiro. Soste attrezzate con maillon per le doppie. Volendo si possono utilizzare dei friend medio grandi o dei nuts da integrare. Mezze corde da 60 mt.

descrizione itinerario:
La via sale la cresta NE dell’anticima del Lausfer su roccia buona, in alto si trova il solito lichene della zona che in condizioni normali non crea problemi nella progressione. Le soste sono attrezzate su due anelli e l’ultima è posizionata sul versante W per agevolare la discesa con un’ unica doppia.
L1: facile placca 5a
L2: breve cengia poi placca articolata 5a
L3: serie di muretti 5b
L4: partenza su placca delicata poi più facile sullo spigolo 5c
L5: speroncino divertente e aereo 5b
L6: ultimo tratto facile sino sulla punta di destra 5a
Discesa: consigliata una doppia di 40 mt nel vuoto sul versante opposto.
Possibilità di continuare sino al sentiero per il colle del Lausfer salendo l’ultimo tiro della via delle placche o discesa alla base della via contornando lo sperone su pietraia.

altre annotazioni:
Primi salitori: Cap. Gardini, Primo Mar. Collino, Serg. Mauro, C.M.C.S. Tarditi, C.M.C.S. Ravera, C.M. Caferro.
La via è dedicata al Caporal Maggiore Tiziano Chierotti, deceduto in un attentato in Afghanistan il 25 ottobre 2012.