Cugnì (Cresta de) - quota 3006 m Anime Ribelli

difficoltà: 6b / 6a obbl
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 2400
sviluppo arrampicata (m): 600
dislivello avvicinamento (m): 800

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: andre.caste
ultima revisione: 04/08/15

località partenza: Alpe Sulè (Usseglio , TO )

punti appoggio: rifugio Cibrario

cartografia: Fraternali Editore n° 8

accesso:
Comodo avvicinamento per il Lago dietro La Torre (2366 m) dall'ultimo punto in cui si può parcheggiare. Risalire la strada e superare la galleria: usciti, si potranno vedere gli evidenti nevai della Cresta dei Cugni. Di fronte al centrale, quello più copioso, inizia la via. risalire la strada ancora per 3 tornanti, al congiungimento con la decauville interrotta. Prendere la Decauville e percorrerla per circa trecento metri; un ometto segna l'inizio della traccia per risalire il pendio detritico. Risalire il pendio e puntare al nevaio più copioso, il centrale. Nome all'attacco della via.(circa 3h)

note tecniche:
Avvicinamento lungo ma assolutamente escursionistico. Molti gli spazi dove si può fare un bivacco notturno il giorno precedente all'attacco della via.
La cresta dei Cugnì è la bastionata rocciosa posta al fondo del Vallone d'Arnas. Molti sono stati i tentativi di scalata. La via "Anime Ribelli" segue un itinerario avventuroso e non facile da trovare, a causa del continuo mutare della roccia e del torrente che in mezzo passa.

descrizione itinerario:
Si riporta la descrizione essenziale riportata nella guida.
Materiale: la via presente è stata completamente attrezzata con spit da 8mm, salendo dal basso con il trapano. Necessari solo 10 rinvii e due corde da 50m.
La via sale sulla punta più elevata della cresta, posta al centro della bastionata rocciosa e in corrispondenza di un canale che presenta due enormi coni di neve alla base.
Discesa: dalla vetta si effettua una doppia di 50 m dal versante ovest verso il Lago di Peraciaval. Da qui, si segue il sentiero che dal Colle Altare scende fino al rifugio e poi riprende il traciulin o il sentiero come da cartografia prevista. Le doppie sono consigliate solo per le prime 5 lunghezze.

altre annotazioni:
Via salita per primo da Bosticco e Molino il 5 e il 12/07/1998.