Mulhacen (Pico de) da Collado de San Francisco

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 2500
quota vetta/quota massima (m): 3484
dislivello salita totale (m): 1600

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: serband
ultima revisione: 31/07/15

località partenza: Collado de San Francisco (Monachil , Granada )

punti appoggio: Bivacco La Carihuela - Bivacco de la Caldera

accesso:
Da Granada occorre seguir le indicazioni per la Sierra Nevada. Si lascia la macchina nell’ampio parcheggio a quota 2500mt, oltre c’è una sbarra chiusa.

note tecniche:
Tutto il percorso si sviluppa su lunghe distanze, la traccia rilevata col GPS misura nel complesso oltre 26 m. Calcolare dal Pico de Veleta al Mulhacen un tempo molto maggiore rispetto a quanto necessario per salire sulla prima cima, pur con buon passo i tempi del ritorno sono simili a quelli dell’andata.

descrizione itinerario:
La salita al Pico de Veleta (3398mt) si sviluppa su un sentiero a moderata pendenza che taglia i tornanti della strada, mai ripido, sempre ben tracciato, l’ultimo tratto su pietraia. La strada è asfaltata anche se non in condizioni ottime, ed arriva a circa 150mt dalla vetta: è percorsa da molti ciclisti ma anche da alcuni pulmini autorizzati che trasportano turisti ed escursionisti in quota. In alternativa sono aperte una cabinovia ed una seggiovia che portano un po’ più in basso rispetto a dove arriva la strada.
Dal Pico de Veleta si gode di un meraviglioso panorama in tutte le direzioni. Si scende poi verso ovest ad un colletto (Collado del Veleta) dove è presente un bivacco e dove la strada scollina sul lato sud della Sierra Nevada. Si continua quindi in direzione Est per un lunghissimo tratto in traverso in leggera discesa fino alla base del pendio finale del Mulhacen, dove sono presenti un laghetto e un altro bivacco, quota 3061. In alternativa ai tornanti della strada ci sono due tratti di sentiero: Il primo si incontra in corrispondenza del primo tornante, è molto comodo e permette di evitare un bel pezzo di strada, ma ha un breve tratto di una ventina di metri su una cengetta su un saltino di circa 5-7 metri; il secondo marcatamente visibile più avanti, risale un costone di una cinquantina di metri e poi scende verso il lago e il bivacco, lasciandoli un po’ in basso, per cui portando ad affrontare il pendio finale del Mulhacen con un po’ meno pendenza.
L’ultimo tratto di salita di oltre 400mt metri di dislivello si sviluppa su un marcato traccione su pietraia, che percorre ripidi tornanti.
In discesa si percorre il sentiero fin nei pressi del bivacco, poi, il primo sentiero che taglia la strada, avendo più dislivello in salita rispetto all’andata, risulta alquanto stressante dopo tutto lo spostamento eseguito ed in vista del lungo ritorno per cui si può valutare di percorrere la strada, mentre il secondo tratto di taglio risulta in ogni caso molto comodo. Dal Collado del Veleta si scende direttamente al parcheggio inizialmente lungo la strada e poi su sentiero.