Altare di Demonte

L'itinerario

difficoltà: dal 6a / al 8a
esposizione arrampicata: Sud-Ovest
quota falesia (m): 900
lunghezza min itinerari (m): 20
lunghezza max itinerari (m): 35

copertura rete mobile
no operato : 0% di copertura

contributors: thebrd
ultima revisione: 22/06/15

località partenza: Demonte (Demonte , CN )

bibliografia: Andonno e Cuneese - Cuneoclimbing

accesso:
Da demonte si seguono le indicazioni per Perosa-Cornaletto (dalla via centrale si svolta a destra in via
parrocchia e si scende fino ad imboccare via perosa-cornaletto che successivamente diventa via colle
dell'ortica oppure si prende la via che costeggia il campo da calcio fino ad incrociare quella per perosacornaletto).
Al bivio perosa cornaletto continuare per perosa. Proseguire oltre perosa fino ad arrivare
all'ultima borgata abitata. Si passa di fronte alle case dove c'è un ottima fontana, si continua dietro
queste case su strada che alterna asfalto a sterrato fino al primo tornante a sx. in corrispondenza del
tornante c'è una baita e un piccolo posteggio (per chi non vuol rischiare di rovinare la macchina è meglio
sostare qui). Ignorata la strada principale si continua dritto in leggera discesa, piccolo guado (occhio al
fango per chi prosegue in auto) e ancora in piano fino ad una successiva baita con comodo posteggio.
Dietro la baita a sx parte l'evidente sentiero che sale alla falesia. (il sentiero è in parte molto ripido per
cui conviene avere scarpe adeguate).
Calcolare 5-10 minuti da un posteggio all'altro e 20 minuti dal secondo alla falesia.

note tecniche:
TIPO DI ROCCIA
Calcare stratosferico dove potete trovare di tutto, dalle canne alle microtacche.
CARATTERISTICHE DELLA FALESIA
La falesia dell'Altare di Demonte non è molto conosciuta, anche perchè non è mai stata pubblicizzata più
di tanto. Pur avendo solo una quindicina di tiri ci si diverte molto perchè la roccia è stupenda e
l'arrampicata non è mai banale. I tiri sono molto lunghi e occorre parecchia resistenza e spesso capita di
passare da un inizio di forza pura a un finale tecnico su tacche. Il sole arriva verso mezzogiorno nella
parte destra e mezz'oretta dopo in quella sinistra e la falesia rimane all'ombra per tutta la mattina. I tiri
sono tutti belli lunghi e per i tiri più duri è essenziale avere una corda di almeno 70 metri. La parte destra
della falesia presenta i tiri più facili su muri verticale o leggermente appoggiati; nella parte sinistra la
musica cambia con uno strapiombo costante sui 20°-30° continui fino alle soste.
CHIODATURA
Spit inox e soste con catene e moschettone per la calata ad opera di Tato Gogna e Lorenzo Fiandino. La
chiodatura non è vicina, ma almeno nei tiri più facili è molto logica (si presume una chiodatura dal basso)
e bisogna avere un po' di decisione nei passaggi più impegnativi.

descrizione itinerario:
Da sinistra verso destra:
1- Lato B 7a+
2- Meraviglia 7c
3- Magni Fica 8a
4- Cisti 8a+
5- Hare Krishna 7c+
6- Sbrisa Gros 7c
7- Ispa che diau!! 7c+
8- Quelli del '68 7c
9- Prim che dis 7a+
10- Paradis 7b
11- The persuaders 6c+
12- Buriles 6b+
13- California orange 6b
14- California orange variante 6c
15- Jesus Christ super ciuc 6c
16- Etica simpatica 6b
17- Neoprimitivi 6a+