Petit Tournalin da Cheneil

difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 2023
quota vetta/quota massima (m): 3207
dislivello salita totale (m): 1184

copertura rete mobile
wind : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: valeria71
ultima revisione: 13/08/08

località partenza: Cheneil (Valtournenche , AO )

bibliografia: Cervino Matterhorn e Monte Rosa- G.Berutto

accesso:
Chatillon, Valtournanche, parcheggio Cheneil.
Info 18/6/15, è praticamente finita la nuova strada Barmaz-Cheneil: addio Cheneil senza macchine!

note tecniche:
Bella vetta, molto panoramica.
Dalla punta è d'effetto la visuale sul vicino Grand Tournalin. L'itinerario proposto è solo uno delle possibili varianti dal passo del Tournalin.

descrizione itinerario:
Da La Barmaz (parcheggio) salire verso Cheneil; oltrepassato l'albergo (a dx dello stesso) seguire le indicazioni per il Grand Tournalin, puntando al colle tra i due Tournalin (passo del Tournalin, 3130 m) fino a risalire la pietraia.
Possibile qualche residuo di neve. A un centinaio di metri circa sotto il passo seguire gli ometti sulla destra (dalla parte opposta si arriva al colle e da lì al Grand Tournalin), non troppo visibili soprattutto in caso di nebbia.
Scendere nel canale e risalire oltrepassando la zona di sfasciumi, quindi guadagnare quota risalendo attraverso le rocce rotte e i lastroni di pietra sottostanti la punta, e giungere alla vetta, sormontata da una croce di legno.

Variante della cresta nord direttamente dal colletto:
Alternativa alla normale escursionistica, senza perdere quota e per evitare spesso il nevaio nord-ovest del Petit che spesso permane fino a stagione inoltrata su tale itinerario.
Cresta che sembra a prima vista di roccia pessima, ma invece si rivela salendo abbastanza buona. Difficoltà massimo II (difficoltà complessiva F). Mantenere il filo di cresta il più possibile nella prima parte con bei passaggi un poco esposti sul lato val d’ayas, al max aggirare le difficoltà sul lato Cheneil per passaggi un po’ infidi per pietrame come l’ultimo torrione prima della piatta cima (attenzione a non scaricare pietre sotto sulla normale escursionistica). Ometti sulla via.