Rettangolo oscuro (Parete del) Rurpmaniac

difficoltà: 6a / 6a obbl / A2
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 1650
sviluppo arrampicata (m): 85
dislivello avvicinamento (m): 430

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: block65
ultima revisione: 12/05/15

località partenza: Forno Alpi Graie (Groscavallo , TO )

punti appoggio: Albergo Savoia - Forno Alpi Graie

cartografia: Alte Valli di Lanzo Escursionista editore

accesso:
Seguire il segnavia n°308 fino all'alpeggio di Balma Massiet, quindi proseguire oltrepassando il termine del primo canalone franoso. Qui abbandonare il sentiero e guadare il torrente al meglio: in alto a destra si vede la bella parete del Rettangolo oscuro caratterizzata da un placcone e tre diedri paralleli. Salire la ripida conoide fino alla base del torrioncino iniziale, poi andare a sinistra verso la parete nerastra e strapiombante che da il nome al settore. Si attacca 20 metri a sinistra di "Arrampicare Egizio" in una nicchia fessurata sovrastata da un tetto

note tecniche:
Breve salita di artificiale per gli amanti del genere in Sea, in old-trad style

descrizione itinerario:
Salire la fessura sfuggente della nicchia (umida) 6a e attestarsi su un gradino da cui ci si allunga per chiodare il bordo del tetto A1 (chiodo lasciato). Issarsi sulla staffa e piazzare uno stopper in un fessurino orizzontale, quindi afferrare un appiglio alto (AO o 6a) che permette di raggiungere il margine di un ballatoio dove sostare su nut.
A destra del ballatoio si nota una serie di due gradini rovesci che sovrastano un muro liscio e striato di nero. Alzarsi su provvidenziali appigli fino a incastrare nella fessura sotto il primo gradino (6a e nessun chiodo). La fessura si chiude subito e diventa cieca. Appesi a un nut si chioda allora tutta la radice del tetto (extraplat) A1/A2, fino a raggiungere la radice del secondo gradino. Si prosegue con 4 metri precari dove bisogna piazzare 3 rurp, di cui 1 lasciato (A2+ o possibile A3 su cliff se non si hanno i rurp). Un ultimo passo in opposizione in libera V permette di guadagnare una comoda terrazza dove si sosta su un chiodo+friend. Si prosegue poi su una paretina articolata fino alla sommità (passi di IV+)
Discesa: traversare verso sud la terrazza e raggiungere un maggiociondolo con cordone della via "Marmorand express", via da cui ci si cala fino alla base.

Materiale:friend fino al 2bd, stopper piccoli, 5-6 chiodi a lametta, 2 o 3 rurp 2 staffe