Miralta (Santuario di) da Borgomasino

difficoltà: TC / TC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 260
quota vetta/quota massima (m): 349
dislivello salita totale (m): 330

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: ferruccio fei
ultima revisione: 11/05/15

località partenza: Borgomasino (Borgomasino , TO )

note tecniche:
questo itinerario è una prosecuzione di quello segnato come Castello di Masino da Borgo d'Ale, gli itinerari sono tratti dal sito Peverada MTB, che ringrazio per il prezioso lavoro svolto.

descrizione itinerario:
Borgomasino. Dalla chiesa (P.za Monte Grappa) si prende a destra la via Roma. Ci si immette piu' avanti sulla SP78 e quando questa curva si imbocca la via Crosa (.Si scende al Naviglio d'Ivrea attraversandone il ponte. Quindi lo si costeggia da vicino per alcuni chilometri. Lo si attraversa al secondo ponte salendo a Moncrivello. Giunti ad una piazzetta si imbocca a destra la via Miralta che ci condurra' seguendo i piloni della via Crucis all'omonimo Santuario. Si prosegue sul largo sentiero che si stacca dallo spiazzo erboso procedendo con saliscendi lungo il crinale.Quindi si perde velocemente quota intercettando una strada sterrata che andra' seguita a sinistra. Al successivo bivio ancora a sinistra e poi sempre diritto mantenendosi ai piedi della collina. Si raggiunge cosi' la statale 595 che si percorre a destra. Giunti a cascina Gradi si prende a sinistra. Seguendo le indicazioni riportate sulla mappa si perviene alla chiesetta di S. Giuseppe dove giriamo a sinistra. Sempre diritto sino alla SP2 dove di fronte si affronta una traccia per prati che porta al cimitero di Moncrivello. Intercettata una sterrata la si segue a destra. Si attraversa poi la SP78 affrontando una nuova sterrata e dopo circa 200 metri si prende a destra . Si continua sempre diritto sino ad un quadrivio: qui andiamo a destra mentre di fronte si puo' eventualmente fare una capatina alla chiesa romanica di S. Michele di Clivolo. Si attraversa la SP593, si tiene la sinistra puntando poi sempre diritto al Naviglio d'Ivrea . Lo si costeggia a sinistra per alcuni chilometri attraversando un paio di strade asfaltate. Si prende a sinistra lasciando alle spalle il canale puntando verso un evidente ripetitore. Si attraversa una strada asfaltata , quindi si percorre una seconda per poche centinaia di metri e quindi si riprende su sterrato a destra . Dopo pochi metri andare a sinistra puntando verso il cimitero e poi seguendone il viale alberato rientrare alla chiesa dedicata a Maria Assunta della Consolata a Borgo d'Ale