Reixa (Monte) da Vara Inferiore, anello dai Canaloni

sentiero tipo,n°,segnavia: FIE, CAI AVM
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 672
quota vetta/quota massima (m): 1183
dislivello salita totale (m): 800

copertura rete mobile
vodafone : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: ferruccio fei
ultima revisione: 30/04/15

località partenza: Vara Inferiore (Urbe , SV )

punti appoggio: Vara Inferiore, Passo del Faiallo

accesso:
Dalla strada che collega Tiglieto a Sassello deviazione per Vara Inf, Vara Sup, Passo del Faiallo

note tecniche:
Percorso in ambiente selvaggio e pochissimo battuto fino a Cà Tassaracon ultimo tratto prima di incrociare la AVML con segnaletica scarsissima (EE), dal Passo del Faiallo, classico e molto frequentato sentiero, la discesa dall'area prativa Raiun, su sentiero sassoso e scomodo.

descrizione itinerario:
Dalla chiesa di Vara Inf, seguire le indicazioni per Pianpaludo e la striscia gialla, prima del ponte sull'Orba, girare a SX su sterrata con cancello, le indicazioni sono dietro la seconda casa; si scende per attraversare un rio su passerella "parabolica". Ci si ritrova a risalire la DX orografica del torrente Orba. Superata zona prativa con alcune case, il sentiero si impenna e si giunge nella zona Canaloni, sentierino in alcuni tratto esposto sulla forra, rocce umide, molto panoramica:
A Q 845 si giunge sul Pian Manfrè, bellissima faggeta, siamo nuovamente lungo il torrente e dopo un lungo tratto pianeggiante con vari guadi, ci allontaniamo nuovamente dal torrente. Incomincia presso alcune case il tratto poco segnato, Seguire la mulattiera quasi in piano a DX dopo alcune decine di metri si incontreranno sbiaditi segni (sempre striscia gialla), ultimo guado e con molta attenzione iniziare la caccia al segno sui faggi che ci porteranno su una dorsale erbosa molto tracciata fino a Cà Tassara, e alle numerose indicazioni dell'AVML.
di gira a SX e in breve si giunge al passo del Faiallo, da li si sale sullo spartiacque seguendo i numerosi segni, si giunge al Reixa.
percorrendo l'AV, si supera il Rifugio Argentea, si prosegue superando vari dossi fino ad arrivare nella zona prativa e umida del Rianun, dove troveremo il rombo giallo vuoto che ci riporterà a Vara Inferiore.