Crea (Sacro Monte di) Sentiero dei Santuari

sentiero tipo,n°,segnavia: segnaletica CAI bianco rossa 602-727( MPC)
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 114
quota vetta/quota massima (m): 416
dislivello salita totale (m): 885

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: ferruccio fei
ultima revisione: 27/04/15

località partenza: San Salvatore Monferrato (San Salvatore Monferrato , AL )

note tecniche:
percorso che non presenta difficoltà tecniche ma, visto il notevole sviluppo, richiede buona preparazione fisica. Acqua potabile presente solo presso il cimitero di Salabue.

descrizione itinerario:
Parcheggiare nello spiazzo adiacente al Santuario, a metà della strada in discesa, sulla sinistra.
Posizionati con le spalle all’entrata della Chiesa Della Madonna del Pozzo, si procede leggermente a sinistra verso una sbarra con 2 pilastri che dà su una strada erbosa. Procedere in questa strada, in discesa per 20 metri; si incrocia una strada di ghiaia, la si prende a sinistra, continuare su di essa Cai S. Salvatore M.to sino a quando si arriva all’asfalto, sulla Strada Provinciale S. Salvatore – Valenza.
Prendere a sinistra verso il centro del paese, procedere per circa 500 m. sino al primo incrocio a destra con Via S. Vincenzo. Continuare in questa via in salita, sino ad arrivare in coincidenza con un palazzo di 6 piani; tutto a destra parte una strada in salita per la Torre Storica; salire sino alla Torre, scendere attraverso il Parco Giochi, arrivare in Via Sottotorre.
Procedere in essa leggermente a destra in discesa sino ad arrivare all’incrocio con la Provinciale per Mirabello. A destra procedere per il Cimitero; in prossimità del parcheggio del Cimitero prendere la strada di ghiaia a leggermente a sinistra che costeggia le mura del cimitero, lasciandolo sulla destra.
Procedere su di essa, tenendosi leggermente a sinistra sino all’incrocio con la Statale Casale – Alessandria. Attraversarla e procedere sempre diritto su una strada di ghiaia. Dopo circa 10 metri girare a destra su strada di terra parallela alla statale, procedere sempre diritti costeggiando un vecchio tiro a segno, raggiungendo la strada asfaltata.
Girare a sinistra direzione Fraz. Valdolenga e continuare sull’asfalto per circa 1,5 km. Arrivati alla Pesa Pubblica, proseguire leggermente a destra sempre sull’asfalto in leggera in salita, direzione campo da motocross; mantenere la strada principale in asfalto, passando sotto l’autostrada e salendo, procedendo sempre diritto.
Dopo circa 500 m. la strada diventa di ghiaia; continuare tenendo sempre diritto; oltrepassare un dosso, all’incrocio continuare leggermente a destra; dopo 100 m. girare a sinistra e imboccare strada di terra e ciottoli, costeggiare alcune cascine e continuare sempre diritto sino all’incrocio con la Strada Provinciale Mirabello – Lu (visibile sulla destra una vecchia fornace). Attraversarla e procedere sempre diritto su strada di terra e ciottoli per circa 1 km.
Arrivati all’incrocio con la strada asfaltata proveniente da Mirabello, girare a sinistra e proseguire sull’asfalto per circa circa 400 m. Arrivati all’incrocio con la strada per Cascine Annibalini, continuare sempre diritto una strada larga e ghiaiosa. Proseguire sino a vedere la Pieve di S. Giovanni di Mediliano, punto in cui si prosegue a sinistra. Dopo 20 m. imboccare strada sterrata a destra che passa sopra il Torrente Grana, percorrendola sino a raggiungere un’ampia strada ghiaiosa.
Da qua in poi il segnavia cambia, da 602 passa a 727.
Girarsi a sinistra e percorrerla nel fondovalle tra Lu (visibile alla propria sinistra) e Conzano (visibile alla propria destra), sino all’arrivo sulla strada asfaltata Lu – Conzano.
Attraversarla e continuare sempre diritto su strada ghiaiosa che poi diventa sterrata. Ad un piccolo incrocio procedere sempre diritto, tenendo la strada principale. Ad un certo punto la strada termina con un bivio su ghiaia; girare a destra e proseguire inizialmente nel fondovalle poi in salita (su asfalto) sino all’arrivo sulla strada asfaltata Conzano – Camagna di fronte ad una casa.
Procedere a destra sull’asfalto in discesa per 20 m.; girare a sinistra e prendere la strada asfaltata in discesa seguendo le indicazioni Casale – Alessandria, sino al raggiungimento di località Stramba.
Qui immettersi a sinistra sulla Statale Casale – Vignale, direzione Vignale. Percorsi 10 m., in prossimità di un’officina meccanica, prendere la strada asfaltata a destra, direzione Frassinello – Castello di Lignano.
Proseguire su di essa salendo, sino ad arrivare al cartello indicativo dell’azienda del Castello di Lignano e ad una cascinale sulla destra con uno steccato bianco (Cascina Nuova).
ATTENZIONE: prendere la strada di terra a destra in discesa 5 m. dopo il cascinale.
NON PROSEGUIRE DIRITTI.
Percorrerla prima in discesa e poi nel fondovalle, sino a immettersi in una strada di ghiaia e continuare sempre diritto. Ci si immette in una strada asfaltata; girare a destra; dopo 10 m. girare a sinistra su strada asfaltata che conduce ad un gruppo di case (Cascine Beller).
Arrivati in prossimità dell’ultima cascina, ci si trova di fronte una cappelletta con una Madonnina; passare alla sua sinistra tra i due steccati del bestiame e procedere sempre diritto in piano nel fondovalle. 200 m. girar a destra e subito a sinistra, prestando attenzione perchè il percorso diventa un sentiero di fondovalle.
Si costeggia un rio e il sentiero diventa strada di terra. Percorrendo il fondovalle si passa una biforcazione, dove girare prima a destra e ai piedi di una vigna a sinistra; alla vostra sinistra trovate cartelli “campo addestramento cani tipo B”. Proseguire sempre diritto in piano, sino ad una biforcazione, in cui prendere la strada sterrata a destra, facendo attenzione ai cartelli di altri sentieri: seguire sempre il 602. Si passa in mezzo ad alcuni boschetti.
Dopo 1 km a sinistra si vede un forte di legno per il tiro con l’arco Proseguire in salita sino ad arrivare su una strada di ghiaia che conduce ad una cascina, visibile alla propria sinistra.
Continuare diritto su strada di ghiaia sino all’asfalto (Statale Ottiglio – Sala M.to). Imboccare la strada statale a destra per circa 100 m.; all’incrocio con un monumento storico tenere la strada sinistra, proseguire su asfalto per altri 200 m.; all’incrocio girare a sinistra su strada di asfalto, indicazioni Cascina Spinosa Alta; proseguire diritti per 10 m. e continuare a destra, prima in discesa poi per un lungo tratto in salita.
Al termine di essa, in prossimità di una cascina, girare a sinistra; dopo circa 10 m., sulla sinistra, davanti all’ingresso del cortile della cascina, parte una strada di terra che costeggia una vigna. Proseguire su di essa, attraversando un bosco e andando sempre diritto.
All’incrocio nel bosco procedere diritto – a destra Al termine della discesa, in prossimità di alcune baracche, continuare sempre diritto sino all’incrocio con una strada di ghiaia a destra che costeggia il muro di recinzione di una casa. Proseguire sempre diritto sino all’asfalto; qui prendere direzione sinistra e ancora a sinistra, sull’asfalto per 1 km, arrivando all’incrocio con la statale Casale – Moncalvo con un capannone abbandonato in vista davanti a se.
Percorrere la Statale a sinistra per 20 m.; girare a destra alla prima strada di ghiaia, in prossimità del capannone abbandonato. Proseguire sempre diritto, oltrepassando un passaggio a livello, per 500 m., costeggiando alcune case. Dopo averle superate svoltare a destra e poi a sinistra, prendendo una strada di terra per 2 km, arrivando su una strada di asfalto.
Girare stretto a destra e avrete davanti il Cimitero di Salabue. Di fianco all’entrata del Cimitero c’è una fontanella di acqua potabile. Prendere il sentiero sterrato in discesa che costeggia le mura del Cimitero, lasciandolo alla propria sinistra.
Percorrere tutta la discesa; oltrepassato un ponticello, la strada diventa di ghiaia.
Proseguire dritti per 200 metri poi, al bivio, tenere la sinistra fino a costeggiare l’ex ristorante “Il Capriolo” e giungere sull’asfalto della SP19. Proseguire sulla provinciale per 250 m circa e svoltare a sinistra in Via Sant’Eusebio. Proseguire per 150 m circa, una breve rampa di scale riporta sulla SP19. Girare a sinistra e proseguire seguendo l’asfalto.
In corrispondenza di un tornante a destra, prendere il sentiero -a tratti gradinato- che, attraversando una zona boschiva, giunge finalmente al sagrato del Santuario di Crea.

altre annotazioni:
Il sentiero prosegue per Vezzolano (Abbazia gotico/romanico)e raggiunge la Basilica di Superga a Torino