Sapea (Monte) da San Maurizio

sentiero tipo,n°,segnavia: Strada forestale poi sentiero segnalato
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1038
quota vetta/quota massima (m): 1768
dislivello salita totale (m): 730

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura

contributors: Klaus58
ultima revisione: 24/04/15

località partenza: San Maurizio (Demonte , CN )

cartografia: IGC n.7 - valli Grana, Maira, Stura 1:50000

accesso:
Da Cuneo risalire la valle Stura fino a Demonte, oltre il centro del paese svoltare sulla strada per il vallone dell'Arma e il colle Fauniera superando alcune borgate e dopo circa 4 Km la strada attraversa il torrente Kant e giunge a San Maurizio (chiesetta e fontane). Parcheggio lungo la strada di accesso negli slarghi.

note tecniche:
Itinerario segnalato con bolli e fiori blu dall'inizio del sentiero al colletto a sinistra della cima. Un tratto roccioso dove usare un po' le mani (evitabile)

descrizione itinerario:
Da San Maurizio, dopo un doveroso rifornimento di acqua buonissima alla fontana di fronte alla chiesetta, si scende a ritroso sulla strada di accesso per circa 100 m. dove sulla sinistra parte una stradina. Poco oltre diventa asfaltata e con due tornanti sale ad alcune case. Tornata sterrata e molto sconnessa la strada sale ripidissima compiendo altri tornanti, incrocia il sentiero proveniente da Prafiuret segnalato in rosso (ignorarlo) e termina confluendo in un bel sentiero ottimamente ripulito dai rovi. Qui iniziano i bolli blu e i fiori disegnati sulle pietre, pure in blu.
Dopo alcune svolte il sentiero si distende verso Est, attraversa un boschetto di abeti e transita a pochi metri dall'insignificante Rocca del Chiodetto (grande ometto sulla destra). Ora con una netta inversione di marcia compie un lungo traverso verso Ovest e sale ad una selletta verde appena fuori dal bosco, m.1650.
Da qui vediamo (senso di marcia) a sinistra la rocciosa quota 1800, al centro una casetta in legno-rifugio privato e i pendii pascolivi che adducono al monte Prapian, a destra il m. Sapea.
Abbandonato il sentiero si sale per 50 m. su erba e rocce affioranti, ci si trova davanti un saltino roccioso che si scala (10 m. - F) oppure lo si aggira lato Sud perdendo un po' di metri. Al di sopra del saltino si mantiene il filo di cresta o poco sotto attraversando un boschetto di faggi e pervenendo alla panoramica vetta (ometto).

Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Sapea (Monte) da San Maurizio - (0 km)
Prapian (Monte) da San Maurizio - (0.1 km)
Grum (Monte) Giro Testata della Comba di San Giacomo - (1 km)
Grum (Monte) e Grumet da Trinità - (1.2 km)
Pergo Piccola (Rocca) da Fedio per il Vallone Monfieis - (1.5 km)
Chiavardine (Punte) e Testa di Peitagù da Fedio, anello - (2.4 km)
Rimà (Testa) da Aisone, anello per il Gias Vei, Costa Palla, Cima Trent, Punta Crosa - (2.9 km)
Savi (Monte) da Aisone, traversata a Sambuco per Monte Corso del Cavallo - (2.9 km)
Valletta Soprano (Lago della) da Aisone - (2.9 km)
Vinadio (Monte di) da Aisone per Testa di Peitagù e Monte Corso del Cavallo - (3 km)
Ciapus (Rocca del) per il vallone della Valletta - (3.1 km)
Corso del Cavallo (Monte), Testa di Peitagù da Aisone - (3.1 km)
Peitagù (Testa di) da Aisone, anello - (3.2 km)
Chiavardine (Punta) da Aisone, traversata a Demonte per La Testa di Peitagù - (3.5 km)
Ruera di S.Pons Anello da Saret per la valle di Monfreis - (3.6 km)
Ciapel (Monte) da Fontan - (3.7 km)
Bourel (Monte) da Bergemolo, anello per i colli dell'Arpione e di Marchiana - (3.7 km)
Sappè (Colle) da Ronvello - (3.7 km)
Radevil (Rocca) da Case Rounvel e il colle dell'Ortiga - (3.7 km)
Grum (Monte) da San Giacomo - (3.8 km)
Borel (Monte) da San Giacomo - (3.8 km)
Bram (Monte) da San Giacomo - (3.8 km)
Gardon (Testa) da San Giacomo di Demonte per il Colle Gardon - (3.8 km)
Gorfi (Monte) da San Giacomo e la cresta Est - (3.8 km)
Nero (Becco) da Colle della Fauniera, anello - (4.2 km)