Campanella (Punta) e San Costanzo (Monte)

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 200
quota vetta/quota massima (m): 497
dislivello salita totale (m): 500

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: gieffe
ultima revisione: 15/04/15

località partenza: Termini (Massa Lubrense , NA )

cartografia: Matonti Editore - Strade e Sentieri della Penisola Sorrentina e Costiera Amalfitana, 1:25000

bibliografia: www.cartotrekking.com

accesso:
Da Positano a Sorrento e da Sorrento a Termini con bus della SITA.

descrizione itinerario:
L’itinerario è un percorso ad anello che si sviluppa lungo l’ultima propaggine della dei Monti Lattari, la Penisola Sorrentina, con salita al suo punto culminante.
Partendo dalla Piazza Santa Croce di Termini (m. 200- frazione di Massa Lubrense) seguire le indicazioni che sulla destra portano verso Punta Campanella.
La strada, poi sentiero purtroppo asfaltato nella sua quasi totalità, costeggia il fianco occidentale del Monte San Costanzo attraversando vasti oliveti ed offrendo bei panorami su Capri e buona parte del golfo di Napoli.
Si arriva così a Punta Campanella, un tempo sede di un tempio dedicato ad Atena (Minerva per i Romani) ove si trovano una torre medievale, i resti di mura del periodo romano ed il faro.
Per proseguire per il Monte San Costanzo occorre tornare sui propri passi per qualche centinaio di metri ed imboccare sulla destra (tacche bianco/rosse) l’evidente sentiero CAI che, inerpicandosi fra la macchia mediterranea con splendide vedute sulla Baia di Jeranto (riserva marina), passa poco sotto al Monte San Costanzo vero e proprio (m. 497; sede di una stazione radio) per proseguire, attraversando una pineta, all’omonimo monastero (m 485) da cui la vista spazia a 360° da Capri alle Colline di Massa Lubrense al massiccio del Faito.
Dal monastero si può scegliere di scendere velocemente a Termini tramite un’antica mulattiera che taglia la carrozzabile oppure scendere sul versante Est del Monte tramite sentiero che termina nella piazzetta di Nerano (Massa Lubrense). Da Nerano si risale alla piazzetta di Termini percorrendo scale per poi continuare con una carrabile che attraversa uliveti e limoneti.