Holarbyrda da Holar

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 152
quota vetta/quota massima (m): 1026
dislivello totale (m): 854

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: citta
ultima revisione: 06/04/15

località partenza: Holar (undefined , undefined )

cartografia: ATLASKORT 18 1:100.000

accesso:
Dalla località costiera di Hofsos, si prosegue verso sud per qualche chilometro, fino alla deviazione per la località Holar (strada n. 767), un piccolo centro con una chiesa, poche case e molti cottages (dove abbiamo alloggiato).

note tecniche:
Zona sicuramente meno battuta dagli scialpinisti, molto più concentrati nella zona di Dalvik, Olafsfiordur e Siglufjordur. Ma non per questo meno interessante, in un paese dove ogni montagna costituisce una possibile meta sci-alpinistica.

descrizione itinerario:
Dalla località di Holar, si entra nella valle a sinistra della imponente montagna che sovrasta l'abitato. Dopo un lungo traverso, si raggiunge l'evidente imbocco di un anfiteatro morenico, a cui si accede per pendii sostenuti. Una volta raggiunto l'anfiteatro, per l'accesso al "tetto" superiore, noi abbiamo scelto il pendio che sembrava più dolce, sulla sinistra, comunque piuttosto ripido, ma costante. Arrivati in cima, come spesso accade in Islanda, non ci si ritrova su un picco, ma sull'altopiano.