Clouzis (Pic de) Couloir Sud

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: OSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Sud-Est
quota partenza (m): 1700
quota vetta/quota massima (m): 3465
dislivello totale (m): 1765

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: kobayashi
ultima revisione: 31/03/15

località partenza: Chambran (Pelvoux , 05 )

accesso:
Dopo Vallouise - Pelvoux - borgata Le Sarret, prendere per il vallone d'Eychauda. Chambran è raggiungibile in auto a stagione avanzata.

note tecniche:
Itinerario grandioso che si sviluppa in ambiente unico e direi poco frequentato. Buon dislivello e zero sviluppo con pendii sostenuti oltre al canale finale di 200m a 40/45° - 4.2. E1. Non si può chiedere di meglio.
Non la metto sotto sci ripido perché il canale è solo la ciliegina sulla torta, eventualmente percorribile a piedi per dare un sapore alpinistico ad una gita completa.

descrizione itinerario:
Dal bucolico Chambran (o dal ponte 500m lineari prima), attraversare l'Eychauda e superare al meglio le balze rocciose. In caso di scarso innevamento, è sicuramente meglio tenersi nel rado lariceto dove è presente anche una traccia di sentiero (si sale comodamente anche senza). Usciti dal lariceto, salire in direzione NO senza percorso obbligato, in base all'innevamento. Da qui l'itinerario è assolutamente intuitivo, sbagliare è impossibile.
In breve: a q.2500 si sale una rampa che porta al bacino superiore dell'ex gl. de Clouzis, proseguendo si giunge in vista del colle raggiungibile con un ultimo ripido pendio. Poco prima di guadagnare il colle, sulla dx si imbocca il canale, 200m, 40/45°. In cima uscire a sx dove è possibile dover superare un breve tratto di misto tutto a sx (cmq facile) o breve muro innevato verticale. Usciti dal canale, si raggiunge velocemente la vetta per la facile calotta sommitale.
Già arrivare al colle è una gran gitona, se poi si vuole completare con il canale per la vetta (eventualmente in alpinistica), beh siamo al top!
In discesa, in caso di buon innevamento della parte bassa si può sicuramente evitare il lariceto e sfruttare una delle gorge, salendo si possono valutare le condizioni. In ogni caso, il lariceto può essere raggiunto con un giro più ampio rispetto alla salita, dove l'innevamento è presumibilmente più abbondante.
Credo sia anche possibile scendere/salire poco più a nord, dal ravin/glacier de Seguret Foran, ma non ho avuto modo di verificarlo.