Penello (Monte) e Punta del Corno da San Carlo di Cese, anello del Rio Gandolfi

sentiero tipo,n°,segnavia: FIE
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 297
quota vetta/quota massima (m): 995
dislivello salita totale (m): 800

copertura rete mobile
tim : 100% di copertura

contributors: ferruccio fei
ultima revisione: 12/03/15

località partenza: San Carlo di Cese (Pegli , GE )

punti appoggio: San Carlo di Cese

bibliografia: I monti di Genova di Andrea Parodi

accesso:
dalla stazione di Pegli (linea Ge XX miglia)autobus 71, in auto uscita Pegli, e seguire il segnale Val Brevenna, dopo 8,5 km si arriva a San Carlo di Cese

note tecniche:
La prima parte è contrassegnata da vari guadi, attenzione al periodo, la segnaletica è buona. Diff EE fino alla Punta del Corno, successivamente E

descrizione itinerario:
Da S.Carlo si ritorna sulla statale per circa 300m all'altezza di di una curva (spalletta del ponte e bidoni immondizia)si scende seguendo la X rossa ad attraversare i Rii Varenna e Gandolfi, dopo la località Rombo (276) si riattraversa il Rio Gandolfi sui massi affioranti per risalire la riva DX. Si incontra una bella cascata, altro guado, si supera un gruppetto di case diroccate a Q 520 si attraversa per l'ultima volta il Rio Gandolfi, a SX il sentiero sale ripido verso la Punta del Corno, due possibili accessi, o seguendo il metanodotto o con sentiero più "tecnico".(piccola croce in vetta)
Si prosegue verso il M. Penello sul sentiero a DX del metanodotto fino ad arrivare sul vasto pianoro cge porta al tondeggiante Penello (995m) con piccolo rifugetto.
Si prosegue verso N seguendo le indicazioni AVML fino a raggiungere le paline che indicano la palestra di arrampicata Rocca del Garsello, segnavia triangolo rosso. Giunti alla congiunzione che porta il sentiero a SX verso Lencisa, si prosegue seguemdo la + rossa, si attraversa il bosco scendendo in tratti ripidi con fogliame che copre il fondo e le eventuali buche, superate le Case Buracin (diroccate) e il gruppo di case rurali dell'Arma si giunge a Camposilvano e tramite la strada asfaltata in breve si raggiunge nuovamente San carlo di Cese

altre annotazioni:
Ambiente molto selvaggio, a pochissimi chilometri dal traffico caotico di Genova, sorprendente il numero di resti di abitazioni che si trovano sul percorso.