Mongioie da Pian per il Canale delle Masche traversata a Canino Inferiore

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BSA   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Tutte
quota partenza (m): 1245
quota vetta/quota massima (m): 2630
dislivello totale (m): 2150

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: skeno
ultima revisione: 04/03/15

località partenza: Viozene (Ormea , CN )

punti appoggio: Rif. Mondovì (1755 m)

accesso:
Si parte dalla chiesa di Viozene, sentiero per il Rif. Mongioie.

note tecniche:
Itinerario vario con discese sia a nord che a sud e alcuni ripidi canali.
Necessari rampant e ramponi.
Il canalone sotto le Saline può risultare problematico in discesa se si incontra neve dura.
Giro fattibile in giornata per i più allenati.

descrizione itinerario:
Da Viozene si segue l'itinerario per Bocchin d'Aseo, ma prima di raggiungerlo, al termine di Pian dell'Olio (2215 m circa) si sale (sci in spalla) un canalino di accesso che porta sul versante est circa a quota 2350.
Da qui si prosegue sul pendio est che porta fino in cresta, circa 100 metri a nord della vetta del Mongioie.
Si scende sul versante ovest (inizialmente piuttosto ripido) nell'ampio vallone che porta al Rif. Mondovì (parte finale piuttosto piatta con anche brevi risalite).
Dal Rifugio si punta decisi in direzione sud verso il canale delle Masche, stretto passaggio (sci in spalla) che porta all'ampia valle sul versante nord delle Saline. Verso quota 2300 si supera un altro breve canalino, quindi di nuovo con gli sci ai piedi si raggiunge il colle a quota 2460 fra le Saline e Pian Ballaur.
Da qui si traversa a est su un pianoro fino a raggiungere il canalone che scende proprio sotto la parete sud delle Saline. Il canalone è piuttosto ripido (tratto iniziale più di 35°) e porta al vallone delle Saline poco a monte dell'omonimo gias.
Da qui si prosegue sul fondo del canalone fino a quota 1600 circa, quando si traversa in riva sinistra per raggiungere il rif. Ciarlo Bossi e poi nella boschina fino a Carnino Inferiore.