Sentiero S.Vili: Deggia Moline e Ranzo

difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord-Est
quota partenza (m): 636
quota vetta/quota massima (m): 611
dislivello salita totale (m): 1656

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: apt_terme_comano
ultima revisione: 13/02/15

località partenza: Frazione Moline (San Lorenzo Dorsino , TN )

note tecniche:
Percorso: Moline, Deggia, Ranzo, Moline

descrizione itinerario:
Da S. Lorenzo in Banale si raggiunge la frazione Moline che si oltrepassa per salire verso Deggia lungo una caratteristica strada di selciato.
Arrivati alla fontana, dove la strada svolta bruscamente a sinistra, si svolta a destra per parcheggiare nei pressi del capitello. Prendendo la stradina sulla destra si seguono le indicazioni del sentiero SAT “San Vili” 613 verso Ranzo.
Si raggiunge il paese di Ranzo, raggiungendo la parte alta dell’abitato si prosegue per la strada per località “Bael”, da prima pianeggiante che poi risale fino a raggiungere una zona boscosa di pini e larici.
All’incrocio con la strada forestale si tiene a sinistra e con vari saliscendi si raggiunge da prima Località Bael, una volta frequentata e sfruttata per il pascolo e il taglio del fieno, con le sue caratteristiche “case da mont”, che servivano per ricoverarvi il bestiame in primavera e autunno, oggi in parte ristrutturate ad uso abitativo. Poi località Argiè e Località Pezol (caratterizzate da prati e case) e infine si arriva a località Nembia. Per rientrare a Deggia seguire la
strada comunale asfaltata sulla sinistra che scende fino al Santuario della Madonna di Deggia frequentato luogo di culto dedicato alla Beata Vergine Maria del Caravaggio e al punto di partenza.