Corvi (Bric dei) da Noli, giro Ponti Romani, Territorio Indiano, Passeggiata Dantesca

difficoltà: MC / MC / S2   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 10
quota vetta/quota massima (m): 400
dislivello salita totale (m): 1200
lunghezza (km): 35

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: baloo
ultima revisione: 09/01/15

località partenza: Noli (Noli , SV )

punti appoggio: Noli -Finale Ligure-Final Pia

note tecniche:
Salita progressiva da Noli, i sentieri intorno al Bric dei Corvi sono sempre perfetti, un po' meno il n 8 abbastanza eroso dalle acque così come quello dei ponti romani che avrebbe proprio bisogno di un bel restauro (visto che vengono i turisti dall'estero per percorrerlo)
Sempre spettacolari i single track del finalese

descrizione itinerario:
salita da Noli dal centro paese dopo la torre e la stazione dei carabinieri da Corso Italia svoltando in Via Colombo. All'altezza di Via Matteotti Piazza aldo Moro si svolta a sinistra su ripida cementata che ci porta su verso località cava raggiungendo i bricchi dei Monti e dei Corvi. Si scende verso la rocca degli Uccelli e Verzi in Val Ponci lambendo Calvisio.
Di qui le opzioni sono molte e si può scendere a Final Pia per visitarla e fare pranzo, poi si risale verso i single trek più famosi e belli del finalese e qui è meglio avere una traccia oppure andare a caso perchè è davvero un dedalo di sentieri.
Passando per la trattoria del Falco si tiene tutta la dorsale per giungere alle Manie , Dalle manie ci si sbizzarrisce sui sentieri del cosiddetto territorio indiano per poi raggiungere Capo Noli che è veramente spettacolare e panoramico oltre ad essere carico di storia.
Su bellissimo sentiero si aggira Monte capo Noli si vede l'ex eremo la chiesa diroccata di Santa Margherita, la grotta dei falsari, la Chiesa di San Lazzaro (vale la pena di cazzeggiare un po' nei dintorni se si ha tempo) per poi scendere sempre su bellissimo sentiero sempre ciclabile anche se a tratti lastricato e ripido sino a Noli.

altre annotazioni:
Capo Noli trasuda di storia , ben descritta nei pannelli turistici, un eremo, chiesette, sentieri di partigiani anche qui dove si sono ritirati sfollando i tedeschi ... poi ponti romani, rocce e bricchi antichi, grotte (quella dell'Arma) che si può raggiungere con breve deviazione. Ottima cucina ovunque per quanto riguarda non il pesce ma i cinìbi dell'entroterra.