Torraz (Tete du) da Le Plan

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1220
quota vetta/quota massima (m): 1930
dislivello totale (m): 770

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: pinin
ultima revisione: 05/01/15

località partenza: Le Plan (La Giettaz , 73 )

accesso:
dal parcheggio degli impianti sciistici di Le Plan

note tecniche:
Tracciato predisposto e segnalato specificatamente per le racchette da neve, ma in salita altrettanto piacevole con le pelli, per la discesa conviene utilizzare le piste di sci di Le Torraz.

descrizione itinerario:
Da Le Plan percorrere il fondovalle in leggera discesa verso sud-ovest per circa 1 Km, quindi passare sulla sinistra idrografica del torrente (L’Arrondine) con un ponte e risalire la strada di servizio per circa 800 m, quindi deviare a sinistra su percorso più ripido nel bosco. Al bivio successivo è consigliata ancora la deviazione di sinistra (paline viola tracciati 16-18). Segue un tratto di saliscendi nel bosco fitto ed un nuovo bivio (in cui si chiude l’anello della deviazione precedente). Continuando a salire dopo un tornante si raggiunge l’ampia e panoramica linea di cresta (Boheut du Chapet, m 1516). Il bosco si dirada e si segue la lunga cresta per circa 1 km e mezzo, con un paio di scollinamenti intermedi. Si risale quindi la dorsale nord (unico tratto ripido ed un po’ impegnativo con gli sci ai piedi) fino a scollinare alle Cretes du Torraz (m 1860) ed in breve, fiancheggiando l’ultimo tratto della pista di sci, alla Tete du Torraz (m 1930), arrivo della seggiovia, con alcuni tavoli da picnic. Il percorso non si presta per il rientro sci ai piedi (consigliato invece con le racchette), preferibile una delle numerose piste battute o ancor meglio i fuoripista adiacenti.