Lupo Mannaro

difficoltà: II / 4   [scala difficoltà]
esposizione: Sud-Est
quota base cascata (m): 2000
sviluppo cascata (m): 100
dislivello avvicinamento (m): 350

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura

contributors: Nodoinfinito
ultima revisione: 04/01/15

località partenza: Giordano (Prali , TO )

punti appoggio: La Granjo Novo (Giordano)

accesso:
Da Giordano seguire la strada per Ribba, da qui prendere il sentiero per Bout du Col (se la strada è percorribile si può giungere sino a Bou du Col in macchina). Passare di fianco al lago e giunti ad un bivio con la strada che sale al Lago Verde prendere la carrozzabile pianeggiante a destra e seguirla finchè non scende sul fondo del vallone, da qui dirigersi verso l'evidente colata risalendo il conoide. La cascata è la seconda a partire da sinistra.

Attenzione per l'avvicinamento in caso di manto nevoso instabile

note tecniche:
Possono risultare molto utili chiodi da roccia a lama di rasoio e normali, friend piccoli.
La parte superiore prende più sole, quella bassa invece è sempre in ombra.

descrizione itinerario:
L1: Tiro molto delicato, salire lo strapiombo di dry con esile stalattite al centro, ristabilirsi e giungere ad una placca di roccia coperta (se avete fortuna, per noi non è stato così) da una sottile crosticina di ghiaccio, con precisione chirurgica superarla e giungere alla base di un saltino verticale con buon ghiaccio, sosta su viti discrete;
L2: Superare direttamente la prima stalattite e la seconda (aggirabile), sosta su viti e chiodo;
L3: Salire lungo i facili risalti sino al termine del ghiaccio

discesa: in doppia, prima da attrezzare, seconda da un albero sulla sinistra sino a terra

altre annotazioni:
Prima salita: 4 gennaio 2015, D. Gallian e F. Ventre