Giardonera (Cima, punta SE) da Vonzo

tipo itinerario: altro
difficoltà: BRA / F+   [scala difficoltà]
esposizione: Sud
quota partenza (m): 1231
quota vetta/quota massima (m): 2784
dislivello totale (m): 1650

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: gino74
ultima revisione: 22/12/14

località partenza: Vonzo (Chialamberto , TO )

cartografia: IGC n°2 1:50.000

accesso:
Si risale la Val Grande (una delle 3 valli di Lanzo), in corrispondenza di Chialamberto girare a dx indicazioni “Vonzo”, la strada diviene stretta con vari tornanti, attraversa il bosco, sempre ben asfaltata sino alla caratteristica borgatina dove c’e’ un comodo parcheggio. Da qui la strada continuerebbe per un bel po’ ma e’ sbarrata al traffico.

note tecniche:
Ambiente ideale per le racchette da neve, a torto, pochissimo frequentata, per nulla d’inverno, seppur con un dislivello sostenuto si rivela una appagante salita, specie del canale che non è affatto l’unico risalibile.
La vetta è costituita di 2 punte di eguale altezza: quella SE, tradizionale, e quella NO, un monolite granitico spostato leggermente più ad ovest sulla cresta spartiacque di accesso alpinistico.

descrizione itinerario:
Si risale a piedi la strada,vari tornanti, ignorando il primo bivio per Chiappili si giunge al secondo, masso erratico con molte madonnine incastonate,si piega a sx, breve discesa, poi si incontrano a dx i sentieri (salgono da Chiappili) 324 e 325, seguire il secondo( tratto di sentiero purtroppo in stato di abbandono, quasi estinto) si giunge poco tempo ad un punto panoramico Testarebbo: qui c’è una bella croce bianca e un omettone.
Da qui si continua a salire( presenti vecchie tacche più sparuti ometti)verso l’evidente traverso N/O del frontale pendio, si incontrano vari alpeggi, quindi si giunge in un valloncello, disseminato di enormi massi,che conduce verso i colli: a dx Colle della Forca a sx Colle di Nora.
Da qui la meta di oggi e ben visibile a sx, offrendoci la vista del suo versante S con varie alternative di salita più o meno della stessa difficoltà e pendenza; dirigendosi verso il colle Nora,dalla dx del lago qui presente del Pian di Lee.
Si raggiunge la base del Giardonera, e si sale per il canale di dx, 150 m di bellissima salita con ramponi+picozza tra 35° e qualche cortissimo passo di 40° sopra la metà si giunge sulla dorsale sommitale, risalita la quale, con le racchette, si giunge rapidamente sulla panoramica cima. Omettone con diario di vetta.