Croux (Colle) e Punta di Fontana Fredda da Chamois, anello

tipo itinerario: pendii ampi
difficoltà: MS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Varie
quota partenza (m): 1810
quota vetta/quota massima (m): 2697
dislivello totale (m): 1295

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: marmotta
ultima revisione: 23/11/14

località partenza: Chamois (Chamois , AO )

punti appoggio: Chamois o Cheneil

cartografia: IGC n° 5, Cervino

accesso:
Auto al parcheggio della funivia per Chamois, località che si raggiunge in funivia. Dalle 7 di mattina una corsa ogni 30 minuti, oggi al costo di 2€ AR

note tecniche:
Lunga risalita nel solitario Vallone di Nana,sino a ricollegarsi all'itinerario per la Trecarè che sale da Cheneil. Facile trovare farina nel vallone di Cheneil e neve trasformata o battuta nella discesa verso Chamois

descrizione itinerario:
Dall'arrivo della funivia proseguire diritto lungola poderale che attraversa le case, oltre la piazzetta sino adimboccare la poderale che si inoltra nel vallone di Nana. Raggiungere le frazioni Crepin e Foresus dove la strada si inerpica attraverso un bosco di larici lasciandosi alle spalle le piste di Chamois e il fianco sud della Punta Falinere.
Alla quota 2200 iniziare un traverso ad arco lungo le pendici di un panettone, alti rispetto al lago di Cloy sino ad imboccare l'evidente valloncello esposto a Sud che conduce al colle di Nana. Giunti a quota 2550 deviare a sinistra verso l'ormai evidente Colle di Croux,metri 2697, lasciando alla destra la traccia per il colle di Nana.
Da qui scendere per bei pendii nel vallone di Cheneil, senza percorso obbligato. Fermarsi poco prima del tratto in piano che caratterizza la frazione,metri 2105, ripellare e, di nuovo senza percorso obbligato, raggiungere la punta di Fontana Fredda metri 2513.
Da qui discesa verso Chamois, metri 1810, su pendii aperti eo piste battute, completando così l'anello intorno alla Punta Falinere.

altre annotazioni:
Giro ad anello che permette di sciare su neve che è facile trovare in buone condizioni, raggiungendo dislivelli e distanze importanti
Dall'alpe Foresus è possibile anche un percorso più diretto per il colle, ma occorre valutare le condizioni del manto nevoso sulle pendici sud della Punta Falinere. Inoltre l'itinerario proposto è più interessante dal punto di vista paesagistico e può essere percorso con maggiori margini di sicurezza


Stazione Nivologica (Altre)

Maen - 1310m (3.6 km)