Sampeyre (Colle di) da Villar

sentiero tipo,n°,segnavia: Segnavia rosso (1^parte) - Sentiero U42 segnavia bianco/rosso (2^parte
difficoltà: E   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota partenza (m): 1089
quota vetta/quota massima (m): 2284
dislivello salita totale (m): 1200

copertura rete mobile
tim : 80% di copertura

contributors: wally
ultima revisione: 13/11/14

località partenza: Villar (Sampeyre , CN )

punti appoggio: Nessuno, nè possibilità di rifornimento acqua da bere

cartografia: IGC 1:50.000 n.6 - IGC 1:25.000 n.106 e 111 - IGM Foglio 79 - Quadrante IV - Orientamento SE

accesso:
Partenza dal ponte di legno sul torrente Varaita, poche centinaia di metri a monte della frazione Villar. Il sentiero passa per Pian Fourengh – Pian della Sagna – Pian Salserre – Pian delle Baracche.

note tecniche:
Sentiero ritrovato da appassionati, mappato, segnalato con tacche di coloro rosso e ripulito; dopo tre anni di lavoro (quando c'è tempo libero), è oggi facilmente percorribile.
Itinerario bellissimo, tra boschi di larici e pini cembri, si passa attraverso radure particolari, con panorami eccezionali; lunghezza 7 km. per 1200 mt. di dislivello.
È consigliato avere con sé la traccia qui pubblicata.

descrizione itinerario:
Percorrendo la strada provinciale della Valle Varaita, tra le frazioni di Villar e Confine, si trova sulla sinistra un ponte di legno pedonale che attraversa il torrente. Salire sul sentiero verso Tenou, sino a sbucare sulla stradina forestale nei pressi di un tornante; proseguire il sentiero (proprio dal tornante) e ad un successivo bivio tenere la destra sino a raggiungere un altro tornante della stradina. Imboccarla e continuare per pochi minuti sino ad incontrare sulla sinistra la partenza di un sentiero (se arrivate al pilone votivo vuol dire che siete andati troppo avanti).
Continuare sino a raggiungere Pian Fourengh, che va attraversato in salita per così portarsi sulla strada sterrata che da Fondovet porta a Tenou; percorrerla verso destra per pochi minuti sino a trovare un sentiero sulla sinistra che sale in direzione di un pratone, da cui si vede in alto il Colle di Sampeyre. In mezzo alla radura si trova un grosso masso; da lì prendere verso sinistra la traccia che attraversa Pian della Sagna (ad un bivio, tenere la destra) e porta sino ad un piccolo caratteristico stagno. Tenersi sulla destra, passando vicino alla sorgente, salire sul sentiero che in poco tempo arriva allo stupendo Pian Salserre, dove ci si congiunge con la mulattiera (U42) che arriva da Fondovet. Continuare a salire ma i segnali sono quelli "originali" bianco/rosso, pochi e scoloriti, per così giungere a Pian delle Baracche e sbucare sulla strada asfaltata (nei pressi di un pino solitario), che percorsa per pochi minuti permette di raggiungere i 2284 mt .del Colle di Sampeyre (panorama mozzafiato).

altre annotazioni:
La prima parte trattasi di un vecchio sentiero sulla Costa Speiralubiera (visto su mappa I.G.M. con rilievo risalente all'anno 1907, anche indicato nella carta I.G.C. di Torino).