Mercera (Testa) da Isola 2000, anello di cresta per Tete de la Roubine, de Pelevos e de Cabane

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 2085
quota vetta/quota massima (m): 2491
dislivello salita totale (m): 770

copertura rete mobile
altri : 80% di copertura

contributors: Giada
ultima revisione: 09/11/14

località partenza: Isola 2000 (Isola , 06 )

punti appoggio: B&B e alberghi a Isola 2000

cartografia: IGN 3640 Est Isola

accesso:
Dal Colle della Lombarda scendere a Isola 2000. Deviazione a sx in una curva prima di entrare nella stazione sciistica, per Hotel Le Diva. Posteggio

note tecniche:
Itinerario poco frequentato a parte il tratto fino alla Testa Mercera. L'itinerario segue la vecchia linea delle fortificazioni italiane del Vallo Alpino che sono sulla panoramica cresta che va dal colle Mercera alla Tete de La Cabane. Si da una lato c'è lo scempio della stazione sciistica di Isola 2000 in un alto vallone che sarebbe meraviglioso, con bellissimi larici e numerosi bei laghetti. Dall'altro lato la pace del Parco Nazionale del Mercantour con numerosi animali e vallate incontaminate...Insomma un bel contrasto, per gli amanti della storia militare, dei luoghi selvaggi e poco frequentati con la possibilità di visitare, con molta attenzione, numerose vestigia del Vallo Alpino del Littorio e incontrare numerosi animali e volatili tra qui il grande Gipeto. Con pendii erbosi che precipitano ripidi sul lato parco del Mercantorur e i vecchi sentieri militari portati via dalle piste da sci lato Isola 2000.

descrizione itinerario:
Dalla strada che porta al Diva, posteggio, parte sulla sinistra il sentiero per i Laghi di Terre Rosse e Colle Mercera, palina 90A. Seguire il sentiero sino al bivio Terre Rosse a sinistra e Colle Mercera a destra, palina 92. Girare a destra sulla vecchia mulattiera per il Colle Mercera, giunti al colle m.2342, palina 95, bunker a sinistra e traccia che porta a un altro bunker verso il Lac de Tavels, ci si affaccia sull'ameno vallone che porta al Col de Salese e al paesino di Molières. Subito sotto al colle e verso la Testa Mercera ci sono numerosi bunker nei prati. Al colle si svolta a destra, palina del parco, per la Testa Mercera, passato un vecchio arrivo di teleferica militare, si arriva con sentiero sulla Testa Mercera m.2491, grande ometto di pietre. Grandioso panorama su Lombarda, Malinvern, Tavels, Claus, Portette, Giegn, vallone di Salese, Cayre Archas e il nostro crinale verso la Tete de la Cabane. Dalla Testa Mercera scendere con sentiero verso ovest al Col de La Roubine m.2311, palina 96A, fino a qui l'itinerario è escursionistico. Dal colle sempre verso ovest, salire con traccia alla Tete de Roubine, tenendosi in una specie di trincea erbosa sulla destra del crinale, al colle fare attenzione a non prendere la traccia più a sinistra sul lato sud parco del Mercantour. Da qui l'itinerario diventa EE. Giunti sulla Tete de la Roubine m.2423, ometto, si trovano resti delle fortificazioni della linea difensiva, un bunker si trova sul pendio sud della Tete della Roubine, proseguendo sul crinale verso ovest si trova un altro bunker con ingresso lato Isola 2000. Si continua sempre sul crinale con traccia, si supera un altro bunker con gli ingressi lato Isola 2000 e sempre per traccia e ometti, cercandosi il passaggio migliore, quasi sempre sul lato sud, parco del Mercantour, si giunge ad un colletto prima della Tete de Pelevos, resti dei vecchi sentieri militari sul lato Isola 2000, ma che purtroppo sono stati interrotti dagli sbancamenti per le piste da sci. Si sale sulla Tete de Pelevos m.2455, antenna, bunker lato sud, ingresso lato Isola 2000 ma chiuso. Si scende tramite una pista lato Isola 2000 contornando una piccola elevazione, giungendo poi al Col de La Vallette m.2356 palina 88, due bunker ai lati del colle e arrivo di seggiovia. Si scende sempre con una pista per pochi metri fino alla Baisse de la Cabane m.2315 e si sale a sinistra fino alla Tete de la Cabane m.2389, ometto, casetta e due bunker lato Isola 2000. Si torna alla Baisse de la Cabane e con strada sterrata e pista si scende al ponte m. 2010 circa, che porta a Isola 2000. Si risale con la strada fino al Diva e al posteggio chiudendo così un anello intorno a Isola 2000.