Averta (Anticima dell'), Pizzo Vicima Easy Rider

L'itinerario

difficoltà: 6c+ / 6b obbl
esposizione arrampicata: Est
quota base arrampicata (m): 2
sviluppo arrampicata (m): 230
dislivello avvicinamento (m): 500

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: tristan
ultima revisione: 19/10/14

località partenza: Predarossa (Morbegno , SO )

punti appoggio: rifugio Ponti

bibliografia: Solo Granito ultima ed. Versante Sud

accesso:
Da Milano prendere superstrada MI-Lecco, poi verso Sondrio. Dopo Morbegno girare a sin strada per la Val Masino. Alla frazione di Filorera, pagare il pedaggio di € 5 presso il centro polifunzionale,prendere la strada per Predarossa (13 Km).
Arrivare fino alla fine della strada in ampio park. imboccare sentiero per rif. Ponti, all'altezza del secondo pianone seguire la traccia per la val Romilla (scritta su sasso), dopo ca. 20 min, in un punto in cui il sentiero spiana nei pressi di un grosso masso con segnavia e larice vicino, puntare puntare dritti per prati e gande verso la parete, che ben si vede.

note tecniche:
La parete va in ombra presto verso le 13,30, e vista la quota è consigliabile attrezzarsi per il "fresco".La parete è quella di sinistra, quella di destra è la Cima dell'Averta. A sinistra c'è nè un' altra più corta con altri itinerari.La via è l'ultima a dx, attacco sotto la verticale di un chiodo con cordino chiaro.
Materiale : due corde da 60 m., 14 rinvii, serie di friends BD fino al tre, serie completa di micro C3 BD,dadi noi non ne abbiamo usati. "Chiodatura a volte lontana"
Discesa in doppia. Roccia sempre molto bella a parte qualche tratto un po lichenoso soprattutto nel sesto tiro. Forse non la più bella della parete ma merita sicuramente una ripetizione visto anche lo stupendo ambiente di questa valle meraviglosa.

descrizione itinerario:
L1 6a+ 25 m bel tiro da interpretare 1 ch e 2 spit
L2 6b+ 30 m superare il tettino sopra la sosta (fisico), uscita in sosta a sin delicata 3 spi 1 ch.
L3 6b 35 m bella fessura poi verso dx diedro. No spit solo friends.
L4 6a+ 40 m prendere la fessura di dx poi rientrare a sin, da interpretare, non banale. 1 spit.
L5 6c 45 m si parte con una bella placca aderenzosa verso dx, poi c'è il superamento di un tettino appena sopra il quale prima di fare il passo è consigliabile piazzare un micro visto che si scivola un po, andare poi a dx a prendere uno spigoletto e per delle lame in sosta. 10 spit
L6 6c+ 40 m si va a dx verso la placca che sta a dx di un grosso diedro, si sale aiutandosi con lo spigolo del diedro. Passaggi delicati, prestare attenzione al lichene. 5 spit uso furbo di friends.
L7 6a 15 m fessura non banale di pochi metri po alla sosta su uno spit con moschettone. Consigliabile farlo in moulinette per iniziare le calate dalla S6.