Mud (Corno) e Corno Piglimò da Rima

difficoltà: PD   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1417
quota vetta (m): 2895
dislivello complessivo (m): 2000

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: adriano maggi
ultima revisione: 05/10/14

località partenza: Rima (Rima San Giuseppe , VC )

cartografia: Kompass 88 Monterosa

bibliografia: Guida Cai-Tci Monterosa

note tecniche:
Percorso escursionistico (EE) con alcuni tratti impegnativi,(utili 20mt di corda). Seguendo il filo cresta oltre la punta Chiara e il Corno Piglimò le difficoltà aumentano.

descrizione itinerario:
Da Rima seguire il percorso per il colle Mud sino agli alpeggi di Valmontasca(mt 1819), quindi abbandonare il sentiero e salire direttamente, contornando alcune basali fasce rocciose, alla cresta E del Corno Mud.
Dorsale ampia, per lo più erbosa, con qualche facile passaggio roccioso, ottima variante alla classica salita dal Colle Mud.
Dal Corno Mud (croce mt 2802), seguendo ancora in parte la cresta, si accede alla ripida parete N che conduce al Colle Piglimò.
Roccette accatastate con misto terra-erba, si scende comunque bene fino all’ingresso del canale che collega direttamente alle giavine del passo dov’ è necessario muoversi con prudenza su alcune ripide placche.
Dal Colle Piglimò (mt 2485)continuare sull’opposto versante portandosi alla base delle grigie placconate della Punta Chiara, che si superano sfruttando un’evidente fessura erbosa, uscendo così alla selletta a destra della cima.

Ancora qualche facile passo d’arrampicata e si arriva alla Punta Chiara (quota 2747).
Dalla Punta Chiara seguire la cresta fino alla Bocchetta del Bambino (mt 2690) per salire poi nel colatoio franoso che collega alla pala sommitale del Piglimò.
Superare alcune rocce accatastate portandosi sulla linea di cresta percorrendola integramente sino alla vetta (mt 2895).
Dal Corno Piglimò continuare lungo le solide rocce ben appigliate della cresta N, passare l’anticima (mt 2888) e raggiungere il dosso con la palina meteo dal quale si scende a destra, prima su terreno franoso poi per un facile canale, collegandosi al sentiero che porta al Colle del Piccolo Altare(mt 2630).
Con il percorso segnalato si torna nuovamente a Rima.

Bellissimo percorso ad anello per gente allenata (8-10 ore).