Orceyrette (Lac de l') e Chalets de l'Alp da Briançon, giro per Melezin e les Ayes

difficoltà: MC / TC / S1   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Est
quota partenza (m): 1186
quota vetta/quota massima (m): 2200
dislivello salita totale (m): 1200
lunghezza (km): 20

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: silviotos Andrea81
ultima revisione: 29/09/14

località partenza: Briançon (Villar-Saint-Pancrace , 05 )

cartografia: IGN 1:25000 BRIANCON

bibliografia: VTOPO Hautes Alpes Est 48 circuits faciles (verde)

accesso:
Arrivati a Briançon (tramite il Colle del Monginevro da Cesana o dal Colle della Scala da Bardonecchia), si prosegue in direzione Guillestre e Gap, scendendo alla parte bassa del paese (zona commerciale sud). Appena usciti dal centro abitato, in corrispondenza di una rotonda nei pressi dei centri commerciali, si prende la terza uscita e si parcheggia nella zona commerciale.

note tecniche:
E’ possibile anche evitare la salita a Melezin, che aggiunge circa 100 m di dislivello, ma è consigliabile farla, sia per il bellissimo bosco che si attraversa, sia per la splendida posizione delle case. Inoltre questo giro offre la possibilità di un anello, ed aggiunge solo 100 m di dislivello al percorso.

descrizione itinerario:
Da Briançon, si seguono le indicazioni per il vicino paese di Villar Saint Pancrace. Qui si seguono le indicazioni per les Ayes e Melezin, risalendo una delle vie che conducono alla parte alta pease nei pressi della cappella di Saint Laurence. Dopo le ultime case si entra nel bosco, ancora con fondo asfaltato e si inizia a salire con buona pendenza. Si trascura una deviazione a sinistra (arriveremo al ritorno) e si continua sempre a destra, finchè il fondo diventa sterrato dopo un secondo bivio. La salita ora prosegue più dolce nel bosco, alternando lunghe tagliate a tornanti. Si toccano due gruppi di baite, Clot e Vallon, e infine si giunge a le Melezin 1886 m (fontana, ottimo punto panoramico).
Si prosegue per l’unica strada, scendendo ora nel cuore del vallone, per circa 100-150 m di dislivello, costeggiando dall’alto la conca prativa di les Ayes, poco sopra il quale si continua dritti su strada in parte asfalatata, di nuovo più ripida, raggiungendo Plan Peyron, dove termina definitivamente l’asfalto; qui sorge un’area picnic.
Si prosegue in piano attraversando la conca, e poi si riprende a salire dolcemente fino al meraviglioso Lac de l’Orceyrette 1927 m. La strada costeggia tutto il lago e riprende a salire, con fondo più faticoso superando alcuni degli Chatels del'Orceyrette 2040 m (il resto delle baite si lascia a destra senza raggiungerle). Si prosegue lungo la sterrata che via via diventa più ripida e con fondo meno scorrevole, superando una serie di tornantini sino ad uscire dal bosco che lascia spazio a bellissimi pascoli dove si scorgono le numerose baite degli Chalets de l'Alp, sparpagliati un po' ovunque. La sterrata termina a circa 2200 m (ultimo tratto molto ripido e smosso).
Da qui se uno lo desidera continuando a piedi per 20' può raggiungere il Rocher du Roux 2484 m, bel balcone panoramico.

Per la discesa si torna indietro fino al bivio sopra les Ayes, si prosegue quindi in discesa a destra raggiungendo il bellissimo paese. Poco sotto il pase si incontra un bivio sterrato: se si prosegue dritti costeggiando il torrente si arriva al primo bivio incontrato in salita, se si devia a sinistra, dopo un breve tratto pianeggiante, si riprende la discesa sempre sterrata che dopo essere passata nei pressi di una falesia, conduce al secondo bivio incontrato in salita. Da qui di nuovo a Villar Saint Pancrace.

Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale