Sangro dalla Lecceta di Torino di Sangro al Lago di Serranella

L'itinerario

difficoltà: TC / TC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Nord
quota vetta/quota massima (m): 121
lunghezza (km): 57

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: annibale
ultima revisione: 07/09/14

località partenza: Foce del fiume Sangro (Marina , CH )

note tecniche:
Il percorso è guidato con bacheche e segnaletica, attraverso strade sterrate e interpoderali.

descrizione itinerario:
L'itinerario inizia dalla foce del fiume Sangro, nel territorio di Torino di Sangro.Percorre la sponda sinistra orografica del fiume Sangro,attraversando territori dei comuni di Fossacesia, Mozzagrogna, Paglieta, Lanciano, Sant'Eusanio del Sangro e Casoli, e raggiunge infine l'Oasi WWF "Lago di Serranella" (il centro visite), per poi tornare verso il mare lungo la sponda destra orografica del fiume ed arrivare nella Riserva Naturale "Lecceta di Torino di Sangro" (centro visite). Il punto più alto è a 121 mt slm in località Casale Romagnoli, a Lanciano.
Il percorso attraversa punti di interesse come la Via Verde Adriatica, il mulino idraulico a Paglieta,il Castello e la Fonte di Septe a Mozzagrogna, aree pic-nic e le due Riserve.

Sono state utilizzate strade sterrate (e anche qualche tratto asfaltato) che si sviluppano tra i campi e nelle adiacenze del fiume, tutte poco usate se non dai trattori.

altre annotazioni:
La Greenway del Sangro lungo la Linea Gustav:
si tratta del primo tratto del percorso più esteso che in futuro si intende realizzare: la Linea Gustav (Gustav Winter Line), ossia la linea di difesa attuata dai tedeschi, nel corso della seconda guerra mondiale, durante l'inverno del 1943 per contrastare la risalita degli alleati dal sud Italia.