Parpaillon (Tunnel de) da Embrun

difficoltà: MC / MC   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Ovest
quota partenza (m): 870
quota vetta/quota massima (m): 2640
dislivello salita totale (m): 1900
lunghezza (km): 30

copertura rete mobile
vodafone : 60% di copertura

contributors: Andrea81
ultima revisione: 28/08/14

località partenza: Embrun (Saint-Sauveur , 05 )

accesso:
Da Torino, Colle del Monginevro, Briançon, si prosegue per Gapo fino a Embrun.
Da Cuneo, Colle dell'Agnello o Colle della Maddalena, proseguire per Gap fino a Embrun.

note tecniche:
Salita con una prima lunga parte di asfalto, volendo è possibile abbreviarla partendo da Crevoux, riducendo il dislivello a circa 1100 m per 13 km.

descrizione itinerario:
Da Embrun si scende fino al ponte sulla Durance, dove si seguono indicazioni per Crevoux e St. Andrè d'Embrun. La salita inizia piacevole, mai difficile e con bellissimo scorci panoramici sul Lac de Serre Poncon. Toccate alcune frazioni, la strada spiana per un paio di km, prima di riprendere a salire ora più decisamente (pendenze tra 7 e 9 %) fino a raggiungere Preveyral e poco dopo il bivio per Crevoux. Si prosegue a sinistra senza entrare nel paese, e poco dopo si arriva a la Chalp 1670 m (ultima fontana). Si attraversa in piano la bellissima conca prativa, e raggiunto il Pont de la Plane, si continua a destra, sempre su asfalto, nella fresca pineta in salita, con pendenza attorno all'8-9%. L'asfalto resiste ancora 2 km, finchè termina poco prima di un bel ponte in pietra. Da qui in avanti sarà solo sterrato, a tratti un po' sassoso (bisogna stare sui bordi per trovare la linea di pedalata migliore) e con pendenza sostenuta (10-11%). Ci sono pochissimi tornanti, la maggior parte del percorso si svolge su lunghi rettilinei. Superati i primi 4 km di sterrato, il fondo migliora diventando più compatto, e anche la pendenza si addolcisce leggermente. La pineta ormai ha lasciato spazio ad ampie praterie, si supera un alpeggio, e poi dopo un lungo semicerchio da destra a sinistra, si affrontano gli ultimi tornanti, ma il tunnel si vede solamente all'ultimo istante! Munendosi di torcia, si può attraversare il tunnel che misura 500 m (se il portone è aperto) facendo attenzione all'eventuale acqua al suo interno e a veicoli provenienti dal versante opposto (Ubaye).