Asti (Pic d') Parete Sud - Fant'Asti

difficoltà: 5c / 5b obbl
esposizione arrampicata: Sud
quota base arrampicata (m): 3000
sviluppo arrampicata (m): 250
dislivello avvicinamento (m): 400

copertura rete mobile
wind : 80% di copertura
tim : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura
3 : 20% di copertura

contributors: EdM
ultima revisione: 22/08/14

località partenza: Strada Colle dell'Agnello (quota 2560) (Pontechianale , CN )

bibliografia: Escalade et alpinisme en Queyras, pays du Viso - Guillaume Vallot, Sylvain Pusnel

vedi anche: http://www.camptocamp.org/routes/552308/fr/pic-d-asti-fant-asti

accesso:
Sulla strada del Colle dell' Agnello, parcheggiare un paio di chilometri prima del valico nei pressi di un laghetto a quota 2560 m.

Dal lago imboccare il sentiero per la Sella d' Asti fino a quota circa 3000 m (1 h), un centinaio di metri o poco più prima della Sella d'Asti abbastanza a centro parete si nota una linea di spit e pure la prima sosta, e al primo spit in partenza si nota un cordino ora di colore rosa. (non sbagliarsi ad andare a cercare troppo a sinistra perchè vicino allo spigolo sud-ovest dovrebbe esserci un' altra via a spit ed anche una sua variante che forse non sono troppo sicure per la qualità della roccia)

note tecniche:
Via ben protetta a spit marchiati FFME, sono sufficienti anche se distanziati, in caso possono essere utili 2/3 friends medi per integrare se non ci si fida troppo della qualità della roccia, che comunque nonostante le apparenze (calcescisti) è abbastanza buona e con ottima aderenza, ma bisogna valutare a volte dove si passa e stare delicati sulle genge, casco indispensabile ovviamente... comunque un bel modo per raggiungere questa bella vetta!

descrizione itinerario:
1° tiro: Si sale una decina di metri (spit con cordino)fino ad una cengia e si continua dritti(spit sempre visibili) ma sempre obliquando verso destra fino alla sosta(2 spit collegati con cordone e maillon), difficoltà 5c circa 60 metri
2° tiro: sempre obliquando verso destra per diversi metri poi si esce dritti sulla cengia, 5b/c 55/60 metri ,
3° tiro: facile trasferimento fin sotto la parete superiore(1 spit alla base per assicurarsi), 40 metri e prestare molta attenzione a non muovere pietre specialmente se ci sono altre cordate
4° tiro: sempre obliquando ancora a destra,5b,(sosta 1 spit + 1 chiodo e senza maillon), circa 50metri
5° tiro: verso destra poi dritto e ancora a destra, 5a /5b,(sosta 1 spit + 1 chiodo e senza maillon) circa 50metri,
6° tiro: decisamente a destra poi, o si continua ancora obliquando verso destra per facili cenge o si sale sulla cresta, si può fare sosta direttamente sulla croce di vetta(consigliato) o su due spit una decina di metri prima, 4 e 3 , circa 60metri(fino alla croce di vetta).

Discesa:
per la via normale (vedi itinerario cresta sud-est) disarrampicando o con una doppia dal secondo cavo attrezzato sulla cresta fino alla cengia sottostante e poi ancora disarrampicando fino alla Sella d'Asti e poi per sentiero fino alla base e poi al laghetto dalla partenza.

altre annotazioni:
La via è stata aperta da Sylvain Pusnel nel 2008