Cimone (Monte) e Corno alle Scale Traversata da Sestola per Libro Aperto

difficoltà: T   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Tutte
quota partenza (m): 1500
quota vetta/quota massima (m): 2165
dislivello salita totale (m): 1600

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: allalin
ultima revisione: 22/08/14

località partenza: Sestola (Sestola , MO )

punti appoggio: rifugio Duca degli Abbruzzi al lago Scaffaiolo

accesso:
Da Modena, stazione autopulmann, ci sono un paio di linee che raggiungono Sestola con cambio, si può pernottare nei numerosi alberghi della cittadina turistica soprattutto d'inverno

note tecniche:
la galoppata di cresta, che passa sui crinali e sulle vette di una decina di montagne, non presenta nessuna difficoltà tecnica, il sentiero è sempre ben segnato, esiste una ottima segnaletica in posto, occorre solo andare in una giornata serena per ammirare il panorama dei monti e delle valli emiliane e toscane

descrizione itinerario:
da Sestola per strada asfaltata (calcolare 2 ore) o su sentieri al pian del Lupo e poi sulle piste da sci prima e per cresta poi si ragiunge la vetta del Cimone;
da lì si può vedere un amplissimo panorama a 360 gradi; discesa al Cimoncino e poi con modesti saliscendi in cresta i monti la Piazza e Lagoni, il Monte Libro Aperto, la cima Tauffi, il colle Croce Arcana dove si incrociano la auto, il monte Spigolino e sopre il rifugio e lago Scaffaiolo il monte Cupolino; calcolare, a secondo del passo, cinque - sette ore dal pian del Lupo.
Dal rifugio Degli Abbruzzi, custodito dal 15 giugno al 15 settembre si può raggiungere il Corno in breve tempo e proseguire, meglio il giorno dopo, fino alla valle del Reno (Pracchia o san Marcello Pistoiese) con altre cinuqe ore di cammino, meno panoramico e tutto in mezzo ai boschi