Noire (Col de la), Tete Girardin, Sommet Bucher Anello da Pierre Grosse

L'itinerario

difficoltà: BC+ / BC+   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1880
quota vetta/quota massima (m): 2955
dislivello salita totale (m): 3900
lunghezza (km): 100

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: gazzano
ultima revisione: 17/08/14

località partenza: Pierre Grosse (Molines-en-Queyras , 05 )

punti appoggio: Rifugio Malljasset, Chateau

cartografia: Cartografia Francese vedi anche

accesso:
Dall ' Italia per il colle dell ' Agnello si arriva a Pierre Grosse

note tecniche:
Anello di grande interesse , fattibile anche in due giorni se si evita di andare a Chateau .
Due "portage" impegnativi : Col de la Noire 450 mt , Col de Girardin 800 mt !!! .
In questo caso prevedere 650 mt "spintage" da Celliac passando per il col des Estronques e poi S. Veran .

descrizione itinerario:
Da Pierre Grosse si scende verso il ponte che permette di accedere al lato orografico sinistro e con bella strada asfaltata si giunge a S. Veran. Attraversato il paese si segue la comoda strada che con pendenza regolare arriva al rifugio della Blanche. Si prende il sentiero in direzione del col de la Noire 2955 mt, portage !
Dal colle si scende in direzione lac de la Noire e si arriva a quota 2550 evitando un traverso su roccette a quota 2650 circa (Tutta in sella per i più bravi). Il colle e i laghi Longet sono vicini e meritano di risalire per 100 mt su sentiero agevole a tratti pedalabile, panorama mozzafiato!
La discesa su Maljasset è spettacolare ! e tutta ciclabile. Fa eccezione il tratto dopo quota 2170. Si attraversa il ponte e si percorre il sentiero sul lato orografico sinistro che risulta malagevole per circa 1000 mt. Forse sarebbe meglio seguire percorso invernale risalendo per 100 mt evitando così il traverso a tratti franoso ed esposto.
Il rifugio di Maljasset è accogliente ed il trattamento è buono.

Il secondo giorno si parte sopra il rifugio in direzione colle di Girardin 2699 . Il sentiero è subito ripido e il "Portage/spintage" è assicurato per 700/800 mt .
Dal colle si arriva facilmente alla Tete de Girardin 2876. Tornati al colle discesa molto bella sul Lago di S. Anne e poi verso Celliac per piste da sci.
Si prosegue su asfalto con bella discesa sino a Pont de Pierre 1050 mt e per la statale si arriva a Chateau .
In alternativa da Celliac si può andare a S. Veran per il colle des Estronques 2651 mt.

Terzo giorno:
si prende la strada che con pendenza costante da Chateau porta alla sommet Bucher 2257 e per il colle Pres de Fromage si arriva a Le Chalp con sentiero molto bello (100 mt dsl molto scoscesi).
Risalita su asfalto a S. Veran e in breve si arriva a Pierre Grosse.