Fontaines (Col des) Traversata Chamois-Cheneil

difficoltà: BC+ / OC+ / S3   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1836
quota vetta/quota massima (m): 2696
dislivello salita totale (m): 1161
lunghezza (km): 22

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: Rocciaclimb
ultima revisione: 27/07/14

località partenza: Buisson-Cheneil (Valtournenche , AO )

accesso:
Risalire la Valtournenche fino a Buisson e parcheggiare l'auto nel park della funivia.Costo impianto con la bike 1.60€ sola andata.

note tecniche:
Salita decisamente impegnativa con rampe molto dure nella parte iniziale,poco prima del colle di Fontana Fredda le pendenze risultano eccessive x essere ciclate.Dal Santuario di Clavalitè un po' di spintage lungo l'esposto traverso poi ciclabile fino al Colle (circa 70% ciclabilità totale.)
Discesa ciclablità 95% con pendenze molto sostenute e lunghi e costanti tratti tecnici.Prima parte dal Colle des Fontaines scorrevole poi lungo tratto di S3+;decisamente più semplice e divertente il tratto verso Cheneil (S2).Il tratto seguente dell'AV1 oltre alla pendenza presenta gradoni continui in successione e tornantini molto stretti x l'intera discesa (S2/S2+),mentre i sentieri 32 e 34 sono scorrevoli ma molto ripidi.

descrizione itinerario:
Dal centro di Cheneil,percorrere la strada di fianco alla chiesetta che porta a Crepin e Moulin;proseguire verso l'A.Glavin con dure rampe e continuare lungo le strade di servizio delle piste fino al Colle di Fontana Fredda.
Proseguire verso il Santuario di Clavalitè e seguire il sentiero 3 che in piano e con percorso esposto non ciclabile conduce ad un laghetto e poi si innesta nell'AV1 che si segue con pendenze sostenute fino al Col des Fontaines.
I primi metri sono subito impegnativi (S2),segue un tratto compatto e scorrevole poi un lungo tratto continuo a gradoni e pietre smosse (S3+).Altro tratto scorrevole fino all'innesto col sentiero proveniente da Cheneil che si segue fino al paese (S2).
Proseguendo diritti si intercetta l'AV1 che presenta una continuità di gradoni e tornantini stretti fino a sotto (S2+);si percorre ora il sentiero 32 ripido ma dal fondo compatto e scorrevole fino a Servaz,dove si percorre il sentiero 34 a leggeri saliscendi.
Ad un certo punto lo si deve abbandonare per percorrere un'altro sentiero poco visibile sulla destra ripidissimo e tecnico che porta a Moulin e da qui lungo asfalto si ritorna a Buisson.