Vens (Laghi di) Anello Laghi di Vens e Chemin de l'Énergie

L'itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: Balise numerate e segnavia giallo
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1483
quota vetta/quota massima (m): 2509
dislivello salita totale (m): 1300

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: giannibarbero
ultima revisione: 14/07/14

località partenza: Parking de Vens (San Dalmazzo Selvaggio , 06 )

punti appoggio: Refuge de Vens - Refuge de Rabuons

cartografia: IGN-TOP 25 n. 3639OT - 1:25.000

bibliografia: Le guides Randoxygène - Haut Pays - Conseil Général Alpes Maritimes

accesso:
Da Nizza (RD 2205) per la vallée de la Tinée sino a St-Étienne-de-Tinée. Continuare in direzione del Col de la Bonette; a Pont Haut svoltare a destra (RD 64) sino al Parking de Vens sulla strada.

note tecniche:
Attenzione! Chemin de l'Énergie: accesso interdetto tra la balise n.111 e la n.110.
Purtroppo, prima di partire, non ho guardato il pannello dal parcheggio e a Plan de Tenibre non era ben segnalato.
Dalla parte opposta (balise n. 110), invece, c'era una bella palina con un'evidente divieto di accesso.
...Ci fosse stata anche al Plan de Tenibres l'avrei sicuramente vista e avrei cambiato percorso.
Informarsi preventivamente prima di partire sulle condizioni di percorribilità del sentiero, visto che c'è un'ordinanza di divieto.
Per il resto, giro ad anello di 30Km. di sviluppo e circa 10 ore (soste escluse!).
Magnifici i Laghi di Vens, splendide fioriture e piacevoli incontri con camosci e marmotte.
Lungo il percorso si incontrano tre brevi gallerie, l'ultima in parte franata (utile un frontalino).
Dalla balise n. 110 bellissima e lunga discesa in pineta sino a St-Étienne-de-Tinée; quindi risalita al parcheggio di Vens (8Km. lungo la strada asfaltata, in alternativa servizio di taxi a St-Étienne-de-Tinée.

descrizione itinerario:
Dal parcheggio un bellissimo sentiero sale con ampie svolte al Refuge de Vens che sorge poco a monte dei laghi in luogo veramente suggestivo. Contornare la riva destra dei tre Laghi di Vens e, superata una passerella, risalire al Lac des Babarottes e alla Crête des Babarottes, massima elevazione del giro. Il sentiero discende i pendii erbosi del versante opposto sino all'inizio del Chemin de l'Énergie, già ben visibile dall'alto.
Con percorso pressoché pianeggiante si percorre il sentiero "balcone" con magnifici scorci sul fondovalle e splendide fioriture sino a raggiungere, dopo aver superato due brevi tunnel, il Plan de Ténibre ove sorgono alcune costruzioni dell'EDF.
Aggirare il pianoro su bellissima mulattiera lastricata sino a raggiungere la terza galleria, in parte franata, e il Lac Petrus. Alla balise n. 110 imboccare il sentiero che si inoltra in una bellissima pineta e, dopo lunga discesa, raggiunge St-Étienne-de-Tinée.
A questo punto occorre percorrere 8Km. di strada asfaltata, oppure servirsi del servizio taxi per risalire al parking de Vens.