Obergabelhorn Arbengrat e traversata alla Rotornhutte

difficoltà: AD-   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 3150
quota vetta (m): 4063
dislivello complessivo (m): 910

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura
tim : 100% di copertura
altri : 60% di copertura

ultima revisione: 23/04/09

località partenza: zermatt (Zermatt , Visp )

punti appoggio: arbenbiwak

cartografia: cartine svizzere foglio

bibliografia: i 4000 delle alpi Blodig e I 4000 delle alpi di goedeke

note tecniche:
è una gita facile come difficoltà ma più complicata di quanto pensassi.

descrizione itinerario:
AL BIVACCO:
da zermatt si sale verso la schombielhutte e a q.2333 si devia a ds per uns ripida morena. il bivacco, bellissimo, è a q. 3224 sotto la parete sud dell'Obergabelhornper arrivarci c'è una breve ma faticosa ferrata.

SALITA:
si sale verso ovest per detriti fino a raggiungere il ghiacciaio che c'è sotto la parete sud. si segue la neve verso est fino al punto più alto e si attacca lo sperone salendo verso sinistra fino a raggiungere il canale (più evidente dal basso che porta in cresta,
Si prosegue per la cresta rotta e affilata, un ardito gendarme si passa a destra ma generalmente le difficoltà si evitano a sinistra dove la parete è più abbattuta. In punta dopo 4.5 ore.
Si scende a est per una cresta ripida (molti cordini per doppie ma attenzione che le corde si incastrano) fino a una selletta. si segue per la cresta affilata con cornici fino al gran gendarme dove ci sono delle corde fisse che aiutano a scendere. raggiunto il colle per neve si risale alla Wellekuppe.
Prima doppia su un piolo e poi si scende tenendosi a destra della cresta. Alla basa delle rocce ci si porta a sinistra verso una larga sella dove si entra sul ghiacciaio.
Con un largo giro si scende alla Rotornhutte (7 ore dalla punta).