Alpetto (Passo) e Valdobbiola (Colle) Anello da Chemonal

sentiero tipo,n°,segnavia: segnavia n. 9-9A-1b
difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Ovest
quota partenza (m): 1430
quota vetta/quota massima (m): 2900
dislivello salita totale (m): 1500

copertura rete mobile
dato non disponibile

contributors: pinin
ultima revisione: 27/06/14

località partenza: Chemonal (Gressoney-Saint-Jean , AO )

accesso:
Da Gressoney Saint Jean, frazione Chemonal (consigliato il parcheggio lungo la strada 300 m dopo l’abitato), oppure passato il ponticello sul Lys, direttamente dalla frazioncina superiore di Rong.

note tecniche:
Itinerario facile nel percorso inferiore (vallone di Valdobbiola), almeno fino a 2300 m (difficoltà E), più impegnativo (EE) ma molto panoramico fra il Passo dell’Alpetto, la Bocchetta della Cresta Rossa ed il Colle Valdobbiola.

descrizione itinerario:
Da Chemonal (o da Rong) seguire il segnavia n. 9 di Valdobbiola, con percorso piacevolmente vario, ripido a tratti e via via più aperto, superando vari alpeggi fra cui l’Alpe Tenegaveno (m 2177) e Valdobbiola ( m 2210).
Attraversato il torrente (Ebiolabach) e superato l’Alpe Schenebile (m 2312) il sentiero si biforca (segnavia n 9 per il Passo dell’Alpetto e n 9A per quello di Valdobbiola). Consigliabile raggiungere prima l’Alpetto (percorso di sinistra), un po’ più esposto e quindi preferibilmente da percorrere in salita.
Dal passo (m 2774), punto privilegiato per l’escursione al Corno Bianco, si piega a destra rimanendo sul versante valdostano e su terreno pietroso ed a tratti instabile si raggiunge in breve la Bocchetta (quota circa m 2900, indicata 2860) alla base della Cresta Rossa (quota della vetta m 2986, eventuale deviazione alpinistica con passi di arrampicata di I e II grado). Proseguendo si scende rapidamente al Colle di Valdobbiola (sentiero 1b della Valsesia, CAI Varallo, m 2640), crocevia per il Colle Valdobbia (rifugio Ospizio Sottile a 30’). Si rientra invece verso Gressoney con il segnavia 9A, costeggiando un laghetto, per chiudere l’anello alla biforcazione dell’Alpe Schenebile e ripercorrere a ritroso il sentiero n 9 della salita.